Blackout Juve Stabia, dall’1-0 al 2-3: è il Livorno ad accendere le luci al Menti

Foto Novi
Foto Novi

Luci Accese sul Romeo Menti. Sul calcio che ritorna a Castellammare. Sono passati alcuni mesi dall’ultima volta. Di mezzo una pandemia e un lockdown. Le vespe, dopo la sconfitta a Pescara, ritornano a casa propria per conquistarsi la permanenza in serie B. Tra paura ed incertezze.

Il match è di quelli fondamentali. Il Livorno è una diretta concorrente. A 18 punti, ultima in classifica, i toscani hanno bisogno di una vittoria per tenere accesa una luce, una speranza di salvezza. 

Sul campo è la squadra di Caserta a dimostrare di avere più fame nella prima frazione di gioco. Luci puntate su Calò e Calvano. Il primo è autore della rete che porta in vantaggio i suoi. Su punizione. Dalla distanza. Buone, vecchie, abitudini che ritornano e si confermano. È in forma anche il secondo, ex  Verona, che pare essersi lasciato alle spalle il brutto infortunio di gennaio. Presente a centrocampo, decisivo in fase difensiva. In questa calda estate il numero 37 sarà uomo imprescindibile  per Fabio Caserta. Di pura affidabilità. 

Ad accendere le luci in casa Livorno è Agazzi, che al 13’ del secondo tempo con un bel tiro a giro supera Provedel. È blackout Juve Stabia. Qualche minuto dopo i toscani completano la rimonta con Marras.

Contemporaneamente Germoni, difensore delle vespe, si fa espellere dalla panchina. Non ci sarà contro il Benevento, così come mancherà il compagno di reparto Ricci, diffidato. La partita s’accende negli ultimi minuti di gara. Porcino lascia il Livorno in 10 a causa di un entrata scomposta su Canotto, che gli costa il rosso. Un secondo dopo Cisse porta la Juve Stabia sul 2-2. Dalla rete del momentaneo pareggio ad una nuova espulsione. Questa volta in casa vespe. Ricci, già ammonito, è richiamato nuovamente dall’arbitro. È ristabilita così la parità numerica. L’arbitro concede 7 minuti di recupero, che sono fatali per la Juve Stabia. Boben sigla il 3 goal per il Livorno, che conquista i 3 punti e si rilancia in ottica salvezza, pur rimanendo molto lontana dalla zona arancione(play out). La Juve Stabia paga un approccio blando nel secondo tempo e la poca lucidità nei momenti cruciali della gara. 

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008