Eugenio Bersellini ci ha lasciati ieri all’età di 81 anni. L’ex allenatore, tra le altre, dell’Inter di fine anni ’70 – inizio anni ’80, è stato da esempio con la sua carriera ed ha avuto anche il merito di lanciare alcuni giovani che poi sarebbero diventati icone del calcio italiano.

Tra questi c’era Beppe Bergomi, roccioso difensore nerazzurro e della Nazionale, che vide il suo esordio per mano di Bersellini a soli 16 anni (in Coppa Italia). L’ex calciatore, in esclusiva ai microfoni di Tuttomercatoweb, ha raccontato di quanto fosse un uomo di valori e di quanto sia stato fondamentale per la sua carriera:

“Lo chiamavano sergente di ferro – ricorda Bergomi – ma in realtà era un uomo dai valori che in questo calcio non si trovano più. E’ una persona a cui devo molto: per far esordire un ragazzo a 16 anni in una squadra che peraltro andava molto bene, occorreva tanto coraggio e lui ce l’aveva. Era un tecnico che non ti regalava nulla, ti dovevi meritare tutto”.

Dal punto di vista dell’allenatore cosa ricorda? Teneva molto anche alla preparazione fisica…
“Lui e Onesti (il vice e preparatore atletico, ndr) ci hanno fatto sgobbare. La preparazione era davvero tosta ma quell’Inter tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli Ottanta correva davvero tanto”.

Per il rigore e la disciplina che chiedeva si può paragonare ad esempio a Spalletti?
“Non mi sento di fare questi paragoni perché conosco sì Luciano ma in modo così approfondito da poter fare questo accostamento. Di sicuro Bersellini era molto attento ai particolari e chiedeva disciplina anche a livello di alimentazione. I risultati gli hanno dato ragione”.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008