Manca sempre meno all’inizio della Champions League 2017/2018, e noi di Novantesimo continuiamo il nostro viaggio alla scoperta dei gironi della massima competizione europea. Il Girone C è sicuramente uno dei gironi più interessanti dell’intera manifestazione. I campioni d’Inghilterra del Chelsea di Antonio Conte sfideranno l’Atletico Madrid di Simeone e la Roma di mister Di Francesco, con il Qarabag pronto a dar fastidio alle tre big. Andiamo ad analizzare nel dettaglio le squadre, in ordine per fascia.

CHELSEA

Sembrano passati decenni da quella magica notte del 19 maggio 2012, quando Drogba e compagni alzarono al cielo la Coppa dalle grandi orecchie dinanzi allo stupore generale di un Allianz Arena ammutolito dopo aver visto i propri beniamini del Bayern Monaco eliminati ai calci di rigore dai ragazzi di Di Matteo. Ora le cose sono molto cambiate e di quei 18 presenti tra campo e panchina ne sono rimasti solo più due (David Luiz e Cahill).

Torniamo al presente: dopo la vittoria del campionato, la dirigenza ha speso poco più di 200 milioni acquistando gente del calibro di Morata, Bakayoko, Rudiger e Caballero, più i due innesti DrinkwaterZappacosta arrivati poco prima del triplice fischio del mercato. Sul lato cessioni Matic, Akè, Cuadrado, Begovic, Traoré, Atsu e Calobah hanno portato alle casse londinesi circa 112 milioni tra riscatti di prestiti e partenze. Un bilancio dunque di -80 milioni che però ha rinforzato l’11 titolare di Conte, in continua lotta interna con la società proprio per questioni di mercato.

La formazione titolare sarà probabilmente il 3-4-3 con Courtois in porta mentre la linea difensiva composta da Rudiger David Luiz Cahill. Il centrocampo sarà formato dal duo Kante Bakayoko ma non sottovalutando l’ordine e la tecnica che possono offrire Drinkwater e Fabregas. Sugli esterni Alonso e Moses (occhio a Zappacosta) mentre in avanti l’ex juventino Morata e il belga Hazard insieme al catalano Pedro sarà il trio che con più frequenza vedremo scendere in campo per il resto della stagione, visto un Batshuayi in difficoltà e i rapporti non proprio ottimali tra Conte e Diego Costa.

Una Champions che non vedrà il Chelsea favorito per la vittoria finale ma con la storia che ci ha insegnato come potrebbe rivelarsi fatale sottovalutare i Blues, soprattutto in campo europeo e con un italiano in panchina. Di seguito la formazione tipo dei londinesi:

CHELSEA (3-4-3): Courtois; Rudiger, David Luiz, Cahill; Moses, Kante, Bakayoko, Alonso; Pedro, Morata, Hazard. All.: Conte.

ATLETICO MADRID

Colchoneros di Simeone, che ha appena rinnovato fino al 2020, si apprestano ad una nuova rincorsa verso quella Champions vista soffiare sul più bello contro gli odiati cugini del Real per ben due volte nelle ultime quattro edizioni. Del mercato c’è ben poco da raccontare visto il blocco inflitto dalla FIFA, che ha dunque impedito di spendere durante questa sessione.

La formazione tipo è l’ormai collaudatissimo 4-4-2 con Oblak tra i pali, difesa formata da Savic e Godin con Juanfran e Filipe Luis sulle fasce, centrocampo con Saul, Gabi (in grande spolvero però anche il 24enne Thomas), Koke e Carrasco che avranno il compito di far arrivare i palloni alla coppia Griezmann Gameiro.

La voglia di non mollare e le sconfitte brucianti in finale non possono che rafforzare ancora di più l’Atletico, nella speranza di avere quel pizzico di fortuna in più che è sempre mancata durante l’ultimo atto. Di seguito la formazione tipo della squadra spagnola:

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Juanfran, Savic, Godin, Filipe Luis; Saul, Gabi, Koke, Carrasco; Griezmann, Gameiro. All.: Simeone.

ROMA

Salutati Spalletti, Totti e tutto ciò che riguardava queste due figure, la Roma è pronto a dar via ad un nuovo corso con Eusebio Di Francesco in panchina. Non sarà facile se pensiamo alle grandi cessione come quella di Salah, Rudiger, Paredes e Mario Rui ma d’altro canto sono arrivati Karsdrop, Under, Pellegrini, Moreno, Gonalons, Kolarov, Defrel e Schick.

In campo Alisson sarà senza dubbio il portiere titolare, con Kolarov Fazio Manolas – Juan Jesus in difesa (in attesa del rientro di Karsdrop), De Rossi insieme a Nainggolan e Strootman a metà campo e con il tridente Perotti Dzeko Schick a concretizzare gli spunti che arrivano da un trio di centrocampisti tra i più forti e completi in Europa. Non dimentichiamoci però di Florenzi che, rientrato dal brutto periodo pieno di infortuni, può rivelarsi l’arma in più dei giallorossi.

Tra mille dubbi e qualche certezza la Roma proverò a scacciare i fantasmi delle critiche e onorare al meglio questo girone, con la speranza di agganciarsi al treno delle prime due. Di seguito la formazione tipo della compagine giallorossa:

ROMA (4-3-3): Alisson; Kolarov, Fazio, Manolas, Juan Jesus; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Perotti, Dzeko, Schick. All.: Di Francesco.

QARABAG

La cenerentola del girone è in campo già dalla seconda settimana di Luglio con un invidiabile ruolino di marcia di sette vittorie (tre su tre in campionato), un pareggio e una sconfitta (indolore) nelle prime 9 partite tra Premyer Liqasi e preliminari di Champions League. La squadra ha cambiato poco rispetto allo scorso anno, con un solo acquisto (il centrale difensivo Rzezniczak) e nessuna grande cessione.

Alla prima partecipazione in Champions League, i campioni dell’Azerbaigian allenati da ormai 9 anni dal tecnico Gurban Gurbanov si disporranno con il 4-2-3-1 con Sehic in porta, Agoli e Medvedv sulle fasce mentre centrali vedremo Guseynov  e il nuovo acquisto Rzeznicazk. Michel e Garayev faranno filtro per il tridente Guerrier Richard Madatov alle spalle di bomber sudafricano Ndlovu, che vanta una media goal di una rete ogni 130′.

Come ogni esordiente sarà più che altro un’esperienza con l’obiettivo di migliorarsi più che ambire ad alti traguardi ma le avversarie sono avvisate: giocare in trasferta nel freddo azero sarà dura per tutti. Di seguito la formazione tipo del club azero:

QARABAG (4-2-3-1): Sehic; Agolli, Guseynov, Rzeznicazk, Medved; Michel, Garayev; Guerrier, Richard, Madatov; Ndlovu. All.: Gurbanov.
APRI un CONTO con bet365 e RICEVI IL SUPERBONUS per i nuovi giocatori del 100%.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008