Benitez: “Dirigente Napoli? E’ presto. Con ADL provammo a fare una squadra internazionale”

Intervenuto in diretta a Radio Kiss Kiss Napoli il tecnico del Newcastle Rafael Benitez ha ripercorso gli anni in azzurro, ma non solo. Lo spagnolo ha risposto anche in merito ad alcune indiscrezioni che lo vedrebbero nello staff dirigenziale del Napoli nel prossimo futuro: “Sono ancora giovane, vorrei continuare ancora ad allenare. Qui ancora parlo delle bellezza della città, la gente non la conosce bene”.

Il Napoli ha l’anima di Benitez?
“No, Mazzarri aveva fatto bene, noi provammo a fare un Napoli più internazionale come voleva De Laurentiis, con qualche giocatore diverso. Con Ancelotti a Nyon abbiamo parlato anche di giocare bene o di vincere, ma chi gioca bene ha più possibilità. Il Napoli deve continuare così con continuità, non è facile, ma può farlo”.

Sarri può ripetersi in Premier? Può vincere subito?
“Le prime tre non hanno ancora perso, significa che c’è grande differenza con le altre. E’ difficile dire chi arriverà in fondo, il City forse è la più forte, ma anche le altre hanno qualità”.

Come ricorda la vittoria di Doha in Supercoppa Italiana contro la Juventus?
“Il calcio a Napoli si sente diversamente. Giocare una gara di quel livello contro la Juve, con la rivalità che c’è, te la fa ricordare sempre”.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it