Il mercoledi di Serie a si apre con la vittoria della Roma che con un netto 4-0 supera il Benevento. I capitolini soffrendo solo durante i primi minuti della partita riescono a gestire la partita mostrando la crescita della squadra. I padroni di casa, invece, non ostacolano le manovre avversarie e proseguono la propria striscia negativa in serie A.

SINTESI PRIMO TEMPO

Inizio colmo di grinta da parte dei padroni di casa che attraverso un pressing efficace ha cercato di ostacolare le manovre degli uomini di Di Francesco. I giallorossi, invece, cercano di sfruttare le fasce per colpire la difesa dei campani. Al 13′ primo lampo della Roma: cross di Bruno Peres e colpo di testa da parte di Dzeko che schiacciando a terra agevola il compito di Belec; al 17′ brutto pallone perso da Bruno Peres, ripartenza del Benevento che termina con il tiro di Cataldi di poco a lato. La seconda metà del primo tempo si apre con il goal della Roma al 22′: ottima percussione di Kolarov sulla propria fascia che dopo aver superato il terzino serve il pallone a Dzeko che davanti alla porta sguarnita ha dovuto soltanto appoggiarlo dentro. Al 30′ la Roma, sempre con il centravanti bosniaco, va vicino al raddoppio: ottimo pallone di Bruno Peres in verticale, Dzeko con un ottimo tiro a giro colpisce il palo; cinque minuti dopo il raddoppio si concretizza con l’autogoal di Lucioni che cercando di intercettare il passaggio filtrante di Bruno Peres beffa il proprio portiere spedendo il pallone in porta. Il Benevento prova a mettere in atto una timida reazione che però non si concretizza in nessun tipo di azione pericolosa o da goal; da segnalare sul finire di primo tempo un azione personale del numero 9 capitolino che sfoca in un tiro debole, facilmente gestito dall’estremo difensore dei sanniti.

SINTESI SECONDO TEMPO

La seconda frazione di gioco si apre con la Roma che continua a dominare: al 52′ la difesa del Benevento è posizionata male e, di nuovo Dzeko, sfruttando un uno contro uno riesce a superare Belec con un ottimo tiro angolato, fissando il risultato sul 3-0. La sfida prosegue con la Roma che continua a sfruttare la mancata reazione della squadra di casa: al 61′ su un cacio d’angolo Pellegrini riceve palla fuori dall’area e prova un tiro che viene respinto da Belec in calcio d’angolo. Al 65′ lampo del Benevento che sfruttando le avanzate dei giallorossi riesce a portarsi dinanzi al portiere Alisson con Coda che però non riesce a cogliere l’occasione ed accorciare le distanze; al 74′ la Roma cala il poker: dopo un azione ben manovrata Kolarov, con un passaggio verso il centro, cerca di nuovo Dzeko ma trova la gamba di Venuti che similmente a Lucioni spedisce il pallone nella propria porta. la Roma continua a macinare gioco su un Benevento ormai stremato sia a livello fisica che a livello mentale; Dzeko, sempre più padrone dell’area avversaria, colpisce la traversa al 83′. Gli ultimi minuti non sono ricchi di azioni salienti: la Roma continua a mostrare la propria supremazia senza creare nessuna azione da goal, la squadra sannita riesce ad avvicinarsi alla porta difesa da Alisson con tiri sporadici ma senza creare difficoltà.

 

AMMONITI: Di Chiara (Benevento) 56′, 84′ Parigini ( Benevento)

ESPULSI: – 

MARCATORI: Dzeko (Roma) 22′, Lucione aut. (Benevento) 35′, Dzeko (Roma) 52′, Venuti aut ( Benevento)

 

BENEVENTO (4-4-2): Belec 5; Di Chiara 6, Lucioni 5, Chibsah 5.5, Letizia 5 (Parigini ); Lazaar 4.5, Memushaj 6, Cataldi 6, Venuti 5.5; Coda 5 ( 75′ Armenteros 5.5), Puscas 6.
A disp.: Brignoli, Piscitelli, Gyamfi, Gravillon, Parigini, Del Pinto, Viola, Kanoutè, Lombardi, Armenteros, Iemmello.
All.: Baroni 5

ROMA (4-3-3): Alisson 6; Bruno Peres 6.5, Fazio 6, Juan Jesus 6, Kolarov 6.5; Pellegrini 6.5 (68′ Gerson 6), Gonalons 6, Strootman 6; Under 5.5 ( 46′ El Shaarawy 6 ), Dzeko 7, Perotti 6.5 (  75′ Florenzi 6)
A disp.: Skorupski, Lobont, Florenzi, Manolas, Moreno, Castan, De Rossi, Gerson, Defrel, El Shaarawy, Antonucci.
All.: Di Francesco 6.5

ARBITRO: Fabbri 6

TOP 90ESIMO: Dzeko ( Roma). Il centravanti dei giallorossi continua a segnare dimostrando di adattarsi al gioco di Di Francesco. sempre presnete nelle manovre offensive della Roma l’ex Manchester City è ormai un punto fisso nello scacchiere dell’ex Sassuolo.

FLOP 90ESIMO: Lazaar ( Benevento). Giornata no per l’ex Palermo che mette in atto una prestazione deludente. Soffre le avanzate dei capitolini e prima di essere sostituito reagisce a Pellegrini dopo avergli fatto fallo.
APRI un CONTO con bet365 e RICEVI IL SUPERBONUS che RADDOPPIA le giocate.

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008