Alberto Brignoli, estremo difensore del Benevento, ha commentato così ai microfoni di SkySport il clamoroso pareggio ottenuto in casa contro il Milan grazie ad un suo gol allo scadere della gara: “Non è che non ci credo, ma è talmente difficile la probabilità di far gol su un’ultima situazione del genere…

Son felice per tutti, per tutta la gente, per la società e il Presidente che non ha mai detto una parola fuori posto. La gente sta vivendo un sogno e si aspettava fosse migliore. Sinceramente qualcuno dalla panchina mi diceva “sali, sali”: mi son detto che sul 2-1 non ci fosse nulla da perdere, quindi sono andato a saltare e ho chiuso gli occhi, facendo una cosa da istinto ed un tuffo da portiere, non da attaccante.

Ne abbiamo perse tante al 94′ immeritatamente, per una volta dopo 3 mesi di sacrifici di tutti sarebbe poco onesto ed egoistico parlare solo di me, questo pari è per tutti. La salvezza? Noi lavoriamo per questo, al di là della retorica: vogliamo arrivare fino all’ultima partita giocando a testa alta, abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti. Poi a volte gli episodi girano male, e quando va male va male per tutti”. A riportare è MilanNews.it.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008