#BeneventoJuve, pagelle e tabellino; il tris di Dybala abbatte uno stoico Benevento

Dybala

È appena terminato il primo dei quattro anticipi di questo sabato di Serie A. Di fronte allo Stadio Ciro Vigorito di Benevento i padroni di casa del Benevento hanno sfidato la Juventus, per la prima volta nella propria storia di scena nella città sannita. Nel più classico dei testacoda con il match tra prima ed ultima della classe, la Juventus si è imposta per 4-2 grazie alla rete di Costa ed alla tripletta di Dybala, con due rigori, e con questa vittoria sale a 78 punti in classifica, a +4 dal Napoli che domani sfiderà il Chievo. Il Benevento resta ultimo ancorato a 13 punti, nonostante un’ottima prestazione contro i campioni d’Italia.

CRONACA:

Pronti via e dopo 16′ gli ospiti passano in vantaggio con una perla di Dybala che la manda all’incrocio con un mancino a giro. Il Benevento non ci sta e lotta ed al 24′ trova il pareggio con Diabatè che batte Szczesny dopo un’azione concitata in cui il polacco ha compiuto due miracoli. Al 36′ la Juventus trova di nuovo il gol ma la rete di Mandzukic viene annullata per un tocco di mano del croato. Festeggiamenti solo rimandati per i campioni d’Italia che al 48′ passano di nuovo in vantaggio con Dybala, freddo dagli 11 metri dopo un rigore assegnato grazie all’ausilio del VAR. Il primo tempo termina dopo 3′ di recupero.  Nella seconda frazione i padroni di casa partono a razzo ed al 51′ Diabatè trova nuovamente la parità sugli sviluppi di un bel corner battuto da Viola. Il pari da nuova linfa al Benevento che va vicino al vantaggio al 63′, con un corner pericoloso e Guilherme che manca il pallone a porta vuota. Il calcio è crudele però ed al 74′ altro rigore per la Juve, per un fallo dubbio su Higuain e Dybala spiazza Puggioni per la terza tripletta stagionale. 2 minuti dopo ci prova il Benevento ma Szczesny è bravissimo ad anticipare Iemmello. All’82’ la chiude Douglas Costa con un bolide che termina sotto l’incrocio. Dopo 4′ di recupero il match termina senza ulteriori emozioni.

BENEVENTO JUVENTUS 2-4

BENEVENTO  (4-3-3): Puggioni 6; Sagna 6, Tosca 5.5, Djimsiti 5, Venuti 5; Viola 6, Sandro 5.5 (Del Pinto s.v), Djuricic 6.5; Guilherme 6.5, Diabaté 7.5 (Iemmello 5.5), Brignola 6 (Cataldi 6). All. De Zerbi 6

PANCHINA Brignola, Coda, Gyamfi, Billong, Volpicelli, Sanogo, Lombardi, Sperandeo.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny 6.5; Lichtsteiner 6, Benatia 5, Rugani 5, Alex Sandro 5; Marchisio 6 (Higuain 6.5), Pjanic 6.5, Matuidi 6; Cuadrado 6.5 (Costa 7), Dybala 8, Mandzukic 5.5 (Khedira 6). All. Allegri 6.5

PANCHINA  Buffon, Pinsoglio, Chiellini, Howedes, Asamoah, De Sciglio, Bentancur, Sturaro.

ARBITRO  Fabrizio Pasqua

MARCATORI: 24′, 51′ Diabaté (Ben) 16′, 48′, 74′ Dybala, 82′ Costa (Juv)

AMMONITI: Mandzukic

ESPULSI: – 

POSSESSO PALLA: 45-55

TOP 90ESIMO.COM: DYBALA 8 – Ci si aspettava da lui una prova di carattere dopo il disastro di martedì e risponde presente. Sblocca il match e realizza due rigori di fondamentale importanza.

FLOP 90ESIMO.COM: RUGANI 5 – Eravamo indecisi tra lui, Benatia e Alex Sandro. Disastrosi tutti e tre ma da Rugani ci si aspetta il salto di qualità ed ora si ha il timore che non possa arrivare mai.

Guarda Anche...

CONDIVIDI