Al termine del match contro il Benevento, che ha visto il suo Crotone uscire sconfitto dal Ciro Vigorito per 3-2, l’allenatore dei calabresi Walter Zenga è intervenuto ai microfoni di Raisport per dire la sua riguardo la prestazione odierna dei suoi.

Queste le parole del tecnico, apparso sereno nonostante la sconfitta: “È finita la serie positiva, ma non le prestazioni. Abbiamo fatto bene, mettendo in difficoltà il Benevento, peccato per il gol alla fine, ancora una volta una rete rocambolesca ci costa dei punti.”

L’ex portiere dell’Inter ha continuato, spiegando le scelte di formazione, su tutte la decisione di lasciare Trotta in panchina in favore di Crociata, poi in gol: “Abbiamo studiato il Benevento, i primi tempi li hanno sempre giocati con intensità, volevamo che Nalini attaccasse gli spazi con Crociata e Ricci esterni, il primo gol è nato da una situazione di questo tipo. Nella ripresa siamo tornati al nostro assetto quando loro sono calati. Il tiro di Viola non sarebbe mai entrata, il gol decisivo è stato un flipper. Siamo ancora a più quattro sul terzultimo posto con una partita in meno nel computo totale. Nell’altra partita Ricci era stato male, oggi è stata una scelta dovuta allo studio dell’avversario”.

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008