Ha parlato Bacary Sagna, ai microfoni di Footballfancast.com, per descrivere la sua situazione con il Benevento: “Ho firmato un contratto di sei mesi con il Benevento e l’ho fatto sapendo che stavo entrando a far parte di un club che in quel momento era in fondo alla classifica. È stata la sfida che mi ha incuriosito più di ogni altra cosa, ma nonostante un grande sforzo da parte di noi calciatori, alla fine non è stato sufficiente per salvare il club dalla retrocessione”.

“Il momento più bello è stata la vittoria a San Siro contro il Milan – continua il francese -, per il club è stata una serata speciale e ricorderò sempre i tifosi del Benevento, che sono molto appassionati. Mi hanno sempre fatto sentire speciale, molti mi avevano mandato messaggi per chiedermi di restare, forse il cuore ha dominato sulla testa quando ho lasciato la porta aperta per rimanere”.

Una chiusura abbastanza netta verso i campani, dettata anche dalla voglia di giocare ancora in grandi palcoscenici: “Ho sempre fatto una vita sana. Ho continuato ad allenarmi, mi sento bene e forte, penso di poter giocare ad alti livelli per altri due o tre anni. Sono un giocatore libero e ho diverse opzioni. Non so quale sarà la mia prossima sfida, ma nel calcio devi sempre avere il desiderio ardente di vincere, di continuare a migliorare, di essere professionale al cento per cento. Ho ancora delle ambizioni e sceglierò un club che la penserà al mio stesso modo. Non bisogna mai perdere l’ambizione di continuare a migliorare, a prescindere dalla tua posizione nella vita. Sono sempre stato ottimista e non vedo l’ora di iniziare a lavorare con un nuovo gruppo di persone, trovando amici e ascoltando nuove idee“.

 

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008