Oreste Vigorito, presidente del Benevento, ha parlato ai microfoni di una trasmissione sportiva andata in onda sulla propria emittente, Ottochannel.

Queste le sue parole riportate da repubblica.it: “Dobbiamo essere tutti uniti perché possiamo risollevarci. Purtroppo la squadra che ha in mente l’allenatore Baroni non è mai scesa in campo, a causa di infortuni e altro. Subito dopo la fine del mercato ben sette calciatori sono stati convocati in nazionale. Adesso dobbiamo azzerare le sei partite e siccome molti calciatori non hanno una giusta preparazione perché sono arrivati in ritardo devono fare un’attività di lavoro come se il campionato iniziasse adesso”.

Sul ritiro punitivo post sconfitta col Crotone: “Dobbiamo riprendere l’entusiasmo, quell’entusiasmo dimostrato nelle prime tre partite con Sampdoria, Bologna e Torino, credo che questa squadra abbia le forze per lottare. Dobbiamo ripartire dalla prestazione, il rigore stampato all’incrocio dei pali, a 7 minuti dalla fine, che poteva riaccendere la partita ma purtroppo i risultati dobbiamo andarceli a prendere. Abbiamo pagato la veemenza del Crotone anche se c’eravamo preparati. Non dobbiamo mollare, dobbiamo ritrovare entusiasmo, compattezza, e qualche episodio che gira a favore. Dobbiamo essere forti nel credere nel lavoro e che si viene fuori da questa situazione e dimostrare che ci possiamo stare, la squadra delle prime 3 partite se la gioca”.

Intanto per la prossima sfida contro l’Inter è previsto il tutto esaurito.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, studia giurisprudenza e ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore".

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008