Benevento, Baroni: “Soddisfatto degli acquisti fatti, abbiamo scelto calciatori motivati a far bene qui”

Baroni_MG1_5125

Si è svolto stamattina l’incontro con la stampa per il tecnico del Benevento Marco Baroni, presentatosi in sala stampa per rispondere alle domande dei giornalisti presenti sul posto, ai quali ha rilasciato dichiarazioni molto interessanti.

L’allenatore ha parlato, prima di tutto, del mercato condotto dalla società, dicendosi molto soddisfatto per i calciatori acquistati siccome sono tutte persone motivate a far bene con la maglia dei sanniti. Successivamente, l’ex Novara e Pescara ha parlato della disposizione della squadra in campo, dicendo che devono trovare la giusta alchimia in campo, da affiancare alle buone prestazioni, per essere più efficaci, in modo tale da fare punti.

Ecco le parole di Baroni, riportate anche da ilquaderno.it:
“Sono estremamente soddisfatto, abbiamo acquistato i migliori calciatori possibili. Calciatori che soprattutto avevano la voglia di venire a Benevento. Sul mercato abbiamo operato in sintonia con il ds Di Somma ed il presidente Vigorito cercando di migliorare la rosa. Sono stati tanti i profili visionati e alla fine abbiamo scelto coloro che avevano motivazioni forti nel vestire il giallorosso. Tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati li abbiamo raggiunti, ora abbiamo non solo diverse soluzioni ma siamo a posto anche qualitativamente”.

Baroni è un fiume in piena: “Certo, ogni allenatore vorrebbe la squadra completa già alla partenza del ritiro ma la sessione di mercato è lunga e non permette ciò. Ora, che siamo migliorati starà a ragazzi dimostrarlo. In campo dovranno trovare la giusta alchimia di squadra che è necessaria per affrontare la massima serie. Le prime due uscite sono state buone, abbiamo ricevuto anche i complimenti, ma dovremo lavorare per diventare più efficaci e riuscire a far punti”.

Baroni fa poi il punto sulle uscite: “Il mercato porta con se sempre tante componenti e tutti gli addii sono stati difficili. Per me, le partenze di Pezzi o Padella sono state di sofferenza come quella di Falco o Ceravolo. Purtroppo il calcio è anche questo”.

Poi, l’attenzione si sposta sui nuovi arrivi: “Abbiamo preso calciatori di struttura che però hanno sia forza che gamba. Ad esempio Lombardi è un giovane che a me piace e poi aveva anche le giuste motivazioni per venire a Benevento. Lazaar invece proviene da un campionato, quello inglese, dove non ha trovato molto spazio e può giocare sia esterno alto che basso. Ora è il momento in cui tutti devono tirare fuori il massimo: la disponibilità di tutti è massima e questo fa ben sperare. Armenteros non è vero che non lo volevo, lo abbiamo visionato: è bravo in area e ha forza, ha le qualità per fare bene. Le mie perplessità sui calciatori stranieri sono dovute all’ambientamento, il nostro calcio è diverso. Spero di avere tutti a disposizione tra martedì e mercoledì”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008