Benevento ad un passo dalla Serie A. Frosinone e Crotone, chi la spunterà? Gran bagarre per i play-off

Serie B, B come Benevento di Filippo Inzaghi che da settembre domina il campionato cadetto con 20 vittorie e 66 punti punti in classifica che lo collocano a 19 punti di distanza dalla seconda.

Potrebbe essere una sorpresa il cammino dei sanniti, invece, guardando la rosa si può ben evincere una costruzione maniacale della dirigenza campana grazie ad un mix che sfiora la perfezione tra giovani talenti e veterani del calcio italiano. In panchina, poi, c’è la vera scommessa vinta. L’ex allenatore di Milan e Venezia ha scelto di ripartire dalla Serie B dopo l’esonero dal Bologna per poter dimostrare tutti le proprie qualità, credendo sin da subito nel progetto di Vigorito. Quest’ultimo, dopo lo scetticismo iniziale, si gode la cavalcata trionfale della propria squadra in un periodo in cui i fratelli Inzaghi dominano il calcio italiano.

FROSINONE E CROTONE, CORSA A DUE PER LA PROMOZIONE DIRETTA

Mentre il Benevento si gode il suo primato solitario, dal secondo all’ottavo posto si continua a lottare per conquistare gli ultimi due posti per la prossima Serie A. Naturalmente il primo di questi equivarrebbe alla seconda promozione diretta; il terzo, invece, verrà assegnato con i play-off.

Ad oggi le due squadre maggiormente attrezzate per competere per il secondo posto sono Frosinone e Crotone: il primo, dopo un’incertezza iniziale, ha trovato il proprio equilibrio grazie alle capacità di Alessandro Nesta il quale ha saputo modulare la propria squadra in virtù delle qualità del proprio organico ed in relazione alle proprie idee di gioco. Il club calabrese, invece, potrebbe risultare come quello più esperto in queste situazione per via di un tecnico come Stroppa già abituato a sprint finali dall’alto carico emotivo ed una piazza caldissima pronta spingere i propri giocatori verso un ritorno in Serie A.

E se tra i due litiganti fosse una terza squadra a godere? A ridosso dei due club infatti c’è una vera e propria bagarre con squadre pronte a dare l’assalto al secondo posto in classifica.

PLAY-OFF, TANTE SQUADRE PER UN SOLO POSTO

Mai come quest’anno la Serie B si presenta come un campionato ad alto tasso tecnico e competitivo. Dopo aver analizzato la situazione delle prime tre della classe, è il momento di dare un occhio alla zona play-off da sempre il mini torneo più emozionate dell’intera stagione cadetta.

Innanzitutto bisogna partire dalla regola che prevede lo svolgimento di tale torneo soltanto per le squadre che concludono il campionato posizionandosi dal terzo all’ottavo posto. Cosa succede, però, se le squadre in lotta per tali posizioni si evidenziano fino alla zona Play-out per via dei pochi punti di differenza? In teoria nulla, in pratica, invece, si potrebbe dar vita ad un finale di stagione da evitare per i deboli di cuore.

Al momento le squadre più vicine all’ultimo posto valido per la promozione sono il Cittadella, ormai una certezza per la lotta alla promozione di fine anno, la Salernitana dell’ex Ct Gian Piero Ventura il quale, grazie alla propria esperienza, potrebbe garantire quel pizzico di maturità nel saper affrontare sfide decisive e, naturalmente, il club che uscirà sconfitto dal duello a distanza tra i ciociari e la squadra calabrese.

E tutte le altre? L’Empoli dopo un avvio shock, con Pasquale Marino sembra aver ritrovato un gioco ed una stabilità ed è pronto a dir la sua nel finale di stagione. Similmente al club toscano ci sono il Chievo del neo allenatore Aglietti e lo Spezia di Vincenzo Italiano, autentica sorpresa del campionato grazie ad una crescita maturata partita dopo partita. Da capire, ancora, gli obiettivi di Pordenone ed Entella per via dell’assenza di continuità dei propri risultati. Delusione, invece, per il ritorno di Serse Cosmi a Perugia in quanto non ha saputo dare un’impronta decisiva alla squadra ritrovandosi a soli due punti dalla zona Play-out.

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008