Bayern Monaco, Heynckes: “Kovac? Predestinato per questa panchina”

Jupp Heynckes, allenatore del Bayern Monaco, ha parlato quest’oggi in conferenza stampa sia di Kovac, futuro allenatore dei bavaresi, che del futuro di Lewandwoski, oltre che dell’odierno sorteggio di Champions League.

Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com: “Siamo due squadre di grande tradizione, che amano il calcio e giocano in due monumenti di questo sport. Ai calciatori piace giocare certe sfide in certi stadi. Il Real è una squadra top con giocatori incredibili, ma a questo livello non esistono rivali semplici da affrontare”.

Sul favorito del doppio confronto: “Sono cose dei giornalisti. Il Real non ha giocato così tutta la stagione e nel ritorno contro la Juve è stato vicino all’eliminazione. Le polemiche dell’anno scorso? Non mi piacciono le polemiche e non voglio alimentarle, anche perché certe discussioni sono sempre esistite e sempre esisteranno. Per esempio guardando i replay del rigore contro la Juve è ovvio che si tratta di una situazione dubbiosa”.

Su Kovac: “E’ un ex del Bayern ed è un predestinato per questa panchina”.

Sul futuro di Lewandowski: “Non contano i giocatori, la squadra che sarà più unita alla fine vincerà i titoli. Guardate il PSG, è la prova che al giorno d’oggi non si possono comprare i titoli”.

CONDIVIDI
"La maniera di andare a caccia è di poter cacciare tutta la vita, fino a che c’è questo o quell’animale [...] e quella di scrivere è sin che tu riesci a vivere e vi siano lapis e penna e carta e inchiostro o qualsiasi altro strumento per farlo, e qualcosa di cui ti importi scrivere, e tu senta che sarebbe stupido, che è stupido fare in qualsiasi altro modo" - Ernest Hemingway, Verdi colline d'Africa, 1935.