Il campionato è ripartito, e la ripresa non si prospettava delle più comode per il Lugano, sùbito alle prese con il test-Basilea che, pur non essendo la prima della classe, vanta rosa ed esperienza europee.

Incurante del gap tecnico, i Luganesi dimostrano un’attitudine attiva sin dai primi giri d’orologio. E il vantaggio cade dopo circa 360 secondi di gioco: una punizione causata da Balanta intorno ai 25 metri è sapientemente sfruttata da Gerndt, abile a superare la barriera con un tiro a giro sul primo palo. Gli uomini di Tami continuano su questa falsa riga e si confezionano alcune infruttuose occasioni. Al 27′, tuttavia, i padroni di casa ottengono un calcio di rigore provvidenzialmente parato da Da Costa che, tuffandosi alla propria destra, disinnesca una conclusione (nemmeno malvagia) di Elyounoussi. La truppa di Wicky, opposta ad un generoso e lodevole Lugano, è vittima anche dei propri errori, talvolta ingenui.
La ripresa ricalca il sentiero tracciato nel primo tempo: i Ticinesi non mostrano traccia di timore reverenziale; gli Svizzero-tedeschi non riescono a far emergere i propri valori. Va anche segnalata una bella conclusione al volo e di sinistro di Gerndt al 51′, messa in calcio d’angolo da un notevole intervento di Vaclik. A nulla serviranno i cambi di Wicky, volti ad aumentare la potenza offensiva della propria squadra: il Lugano, al termine di una prova di forza e di spessore, torna coi 3 punti dal campo dei vincitori delle ultime 8 edizioni del campionato.

FC Basel 1893 (4-2-3-1): Vaclik 6.5; Lang 5.5, Suchy 5, Balanta 5, Petretta 5.5; Frei 5.5 (69′ Campo 5.5),  Xhaka 5.5; Stocker 5, Elyounoussi 4.5 (72′ Van Wolfswinkel 5), Bua 5 (58′ Oberlin 5.5); Ajeti 5. All.: Wicky. A disp.: Salvi; Lacroix, Riveros; Serey Die.

FC Lugano (4-3-3): Da Costa 7; Rouiller 6.5, Sulmoni 6.5, Golemic 6.5, Daprelà 6.5; Sabbatini 6, Piccinocchi 6 (86′ Manicone s.v.), Mariani 6; Crnigoj 6, Gerndt 8 (76′ Junior s.v.), Bottani 6.5 (72′ Vecsei 6). All.: Tami. A disp.: Kiassumbua; Yao, Krasniqi; Guidotti.

ARBITRO: Sig. Schärer

MARCATORI: Gerndt (FCL) al 6′

AMMONITI: Rouiller (FCL) al 24′; Suchy (FCB) al 46′, Xhaka (FCB) al 50′; Crnigoj (FCL) al 60′

ESPULSI: –

NOTE: Rigore fallito dal Basilea con Elyounoussi al 27′. 2 minuti di recupero a fine primo tempo, 4 a fine secondo tempo. 23’841 spettatori.

TOP NOVANTESIMO: Gerndt 8 – Il suo gol risulterà decisivo ai fini del risultato dell’incontro. Si crea anche altre occasioni. Aspettando l’arrivo di Janko, dimostra una volta di più di essere lui stesso un grande attaccante.

FLOP NOVANTESIMO: Elyounoussi 4.5 – Il suo errore dagli 11 metri pesa come un macigno. Pur non calciando in malo modo, non riesce a superare Da Costa.

CONDIVIDI
Luganese, alle prese con gli studi di Diritto a Neuchâtel, nel proprio tempo libero unisce volentieri i suoi interessi per la scrittura e per il calcio, occupandosi della squadra della sua Città. È uno dei co-fondatori di Sport Lugano.