Capradossi, tornato a Bari dopo la scorsa stagione tra alti e bassi, è pronto a ripartire. Quest’oggi a Bedollo ha parlato così ai giornalisti presenti:

“Sono molto contento di essere tornato qui a Bari, sono carico e pronto per fare una buona stagione sia a livello personale che a livello di squadra. Grosso? Stiamo lavorando sull’impostazione del gioco da dietro, sono aspetti su cui lavoreremo molto.

Cosa ti aspetti dalla prossima Serie B? Sarà un campionato difficile e spero di arrivarci nel migliore dei modi. L’importante è seguire le indicazioni del mister ed arrivare bene alla prima di campionato. Differenze con gli allenatori del passato? E’ presto per dare giudizi. Ti aspettavi di essere testato dalla Roma? Sinceramente no, il mio obbiettivo era accasarmi in una squadra che mi valorizzasse.

Leader di una difesa giovane? Ci siamo ringiovaniti ma questo non è un problema. L’obbiettivo è cancellare gli ultimi due mesi? Sono tornato proprio perché si può fare solo meglio degli ultimi due mesi. Il match con la Fiorentina? Sarà bello confrontarsi con una squadra di Serie A.

Come ripartirà la tifoseria? Dipenderà tutto da noi, dovremo essere noi a portarci dietro i tifosi. Una spiegazione al fallimento dell’anno scorso? Per me son passati sincramente, non è stato un bel periodo ma bisogna superarlo. C’è una nuova squadra ed una nuova stagione è alle porte, potevamo far meglio ma non so darti una spiegazione a quei due mesi.

Dispiacere per non essere stato convocato nella nazionale under21? Sinceramente no, la squadra azzurra era già collaudata e spero di poter esser considerato in futuro!” 

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008