Bari, Aurelio De Laurentiis vorrebbe comprare la società in Serie D: i dettagli

Incredibile indiscrezione lanciata dalla Gazzetta dello Sport odierna che spiega come Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, abbia intenzione di comprare il Bari, squadra appena fallita e retrocessa fino alla Serie D.

Lucida follia studiata insieme a Mattia Grassani, il suo legale, che da un paio di settimane ci sta lavorando muovendosi tra Comune, Palazzo di Città, sede le Comitato regionale della Figc. Si chiamerebbe SSC Bari, ossia Società Sportiva Città di Bari.

Scrive così la rosea, oggi in edicola: “Il presidente del Napoli è convinto che diventerà anche il presidente del nuovo Bari. Ha pochi dubbi, ma molta concorrenza, anche se in questo senso avrebbe avuto ampie rassicurazioni dal sindaco Decaro, il primo a contattarlo, poi rimasto letteralmente «sbalordito» dalle sue visioni. Sembrerebbe sia stato amore a prima vista. La commissione valutatrice che si riunirà dalle 12, cioè alla scadenza dei termini per la presentazione delle manifestazioni di interesse, potrebbe aggiudicare il titolo sportivo alla costituenda società di De Laurentiis, anzi della Filmauro, che ne controllerà il 100%, esattamente come per il Napoli. Nessun filtro, tutto alla luce del sole, nessun timore di violare le regole. Tra un anno – perché De Laurentiis ovviamente dà per scontato l’immediato ritorno del Bari tra i professionisti – ci si porrà il problema, risolvibile cedendo ad altri il 51% delle quote e la legale rappresentanza del club. Il problema vero si presenterà tra tre anni, quando il cronoprogramma del presidente prevede il grande ritorno dei pugliesi in Serie A. Lo venderà a qualcuno? Sceglierà tra Bari e Napoli? Niente affatto. De Laurentiis lo ha già accennato ai suoi collaboratori: “Convinceremo il sistema sportivo italiano a cambiare le regole sulle multiproprietà. Faremo la rivoluzione”. Era serio”.

 

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.