Cade fragorosamente per 3-0 la Juventus a Barcellona contro un meraviglioso Messi, il quale umilia i bianconeri con una doppietta d’autore, a cui si aggiunge nel mezzo la rete di Rakitic. Prestazione preoccupante dei bianconeri, che nel secondo tempo sono completamente crollati mostrando tante lacune di carattere difensivo.

Primo tempo che inizia a ritmi bassi, con il Barcellona che è padrone del pallone ma attua un palleggio orizzontale e sterile, con la Juventus che chiude bene ogni spazio. Al 6′ importante occasione per i bianconeri con De Sciglio: improvviso bolide col sinistro del laterale, ter Stegen smanaccia ma l’arbitro non vede e dà rimessa dal fondo. Dopo tre minuti ci prova Dybala con un diagonale di destro trovando però il portiere blaugrana. Al 12′ altra chance Juve con Pjanic: tiro insidioso del bosniaco, ter Stegen para in due tempi. Al 20′ arriva finalmente la risposta del Barcellona: punizione di Messi ribattuta dalla barriera juventina, Suarez tira dalla ribattuta ma trova l’opposizione di Buffon che devia in corner. Al 38′ altra occasione Barça con Dembele: erroraccio di De Sciglio che la dà orizzontalmente in area ma trova il francese, il quale viene però bloccato da Alex Sandro. Il Barcellona la sblocca al 45′: ottimo scambio tra Suarez e Messi, con quest’ultimo che calcia in diagonale col mancino e segna la rete dell’1-0. La prima frazione di gioco si chiude con il risultato di 1-0 per il Barcellona.

Secondo tempo che inizia con il grande pressing della Juventus, vogliosa di trovare la rete del pareggio, ma la prima grande chance è del Barcellona: bomba di Messi dalla trequarti, palla che scheggia il palo, colpisce Buffon e poi va fuori. Al 57′ arriva il raddoppio del Barcellona: Benatia regala clamorosamente il pallone a Messi, il quale crossa al centro trovando la respinta di Sturaro, palla che finisce tra i piedi di Rakitic che insacca. Al 69′ arriva anche il terzo gol dei catalani con la doppietta di Messi: splendida verticalizzazione di Iniesta per Messi, il quale salta prima Alex Sandro, poi Benatia e incrocia sul palo opposto. Juventus completamente al tappeto. Al 79′ annullato un gol a Suarez, il quale aveva appoggiato in rete un cross di Jordi Alba, ma l’arbitro ha fermato tutto per fuorigioco. Dopo due minuti ci prova Dybala: velenoso sinistro della Joya, ter Stegen respinge in corner. Sul calcio d’angolo Benatia colpisce di testa ma Pique respinge di petto proprio sulla linea. Negli ultimi minuti il Barcellona amministra agilmente il possesso, tra i vari “olé” del pubblico che umiliano gli uomini di Massimiliano Allegri. La partita volge al termine con un perentorio 3-0 a favore del Barcellona.

Con questa vittoria il Barcellona sale a quota 3 punti, a pari punti con lo Sporting Lisbona, uscito vittorioso per 3-2 sul campo dell’Olympiakos, che resta a 0 punti insieme alla Juventus.

BARCELLONA (4-3-3): ter Stegen 6.5; Semedo 6, Pique 7, Umtiti 6.5, Alba 6.5; Rakitic 7 (77′ Paulinho SV), Busquets 6.5, Iniesta 7.5 (83′ Gomes SV); Dembele 7 (71′ Sergi Roberto 6), Messi 8, Suarez 7. All. Valverde 7.5

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon 5.5; De Sciglio 5.5 (41′ Sturaro 5.5), Barzagli 5, Benatia 4.5, Alex Sandro 5; Pjanic 5.5, Matuidi 6; Bentancur 6 (63′ Bernardeschi 6), Dybala 5, Douglas Costa 5.5; Higuain 5 (87′ Caligara SV). All. Allegri 4.5

Arbitro: Skomina (Slovenia)

Marcatori: Messi (B), Rakitic (B), Messi (B)
Ammoniti: Bentancur (J), Semedo (B)
Espulsi –

TOP: Messi 8 – Spettacolo puro, offre calcio in lungo e in largo, siglando una doppietta d’autore lasciando entrambe le volte Buffon di stucco.

FLOP: Benatia 4.5 – Non vede mai, ma proprio mai Messi. Inoltre, ha sulla coscienza due su tre gol dei blaugrana, specie il secondo in cui commette un errore grottesco. 

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008