Barcellona, Rakitic: “Fiducioso anche senza Messi. Icardi uno dei migliori al mondo”

Ivan Rakitic

Serata di gala questa sera al Camp Nou, teatro dell’atteso e affascinante scontro tra Barcellona e Inter, match valido per la terza giornata della fase a gironi della Champions League che vede contro le attuali primatiste del girone. 

A presentare la sfida contro i nerazzurri per i padroni di casa ci ha pensato Ivan Rakitic, centrocampista croato, il quale ha rilasciato la seguente intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport: “Non ho visto il derby, ma Perisic mi ha detto che è stata tosta, dura, difficile, sebbene fosse entusiasta per la vittoria. Si vede che l’Inter ha fame, entusiasmo, hanno perso Nainggolan ma anche Rafinha mi ha detto che hanno una grande voglia di Champions”.

Sull’assenza di Messi: “Sono fiducioso, molto. Sarà un’opportunità per gli altri che potranno giocare, perdiamo il migliore al mondo ma siamo il Barcellona, Dembelé poi è fortissimo”.

Su Icardi, alla prima stagione in Champions League: “Sembra una bugia. E’ uno dei migliori al mondo, mi sembra un capitano vero, anche Perisic mi dice che è bravissimo”.

Chiusura con un commento su Monchi, ex suo ds al Siviglia: “Volevo ucciderlo dopo che la Roma ci ha eliminati in Champions, prendergli la testa e staccargliela! La Roma è tornata competitiva grazie a lui, un acquisto straordinario”. A riportare è Calciomercato.com.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Napoletano di nascita ma fedele e viscerale interista dall'infanzia. La profonda passione per il calcio è una costante della mia vita. Amo la scrittura e le lingue straniere, in particolar modo lo spagnolo e il francese.