Arrivano importanti dichiarazioni dalla Spagna per quanto riguarda il Barcellona. Il presidente blaugrana, Josep Bartomeu, ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano Mundo Deportivo. Tanti i temi trattati dal patron dei catalani, dalle aspettative per la nuova stagione alla situazione dei rinnovi con Messi e Iniesta. Ecco quanto riportato da Tuttomercatoweb.com:

PESSIMISMO “C’è pessimismo intorno a noi, non capisco perché: la scorsa stagione abbiamo vinto Supercoppa di Spagna e Copa del Rey e lottato fino all’ultima giornata per la Liga. Ora c’è stato un cambio, fuori Luis Enrique e dentro Valverde. Se n’è andato un giocatore importante con una clausola e abbiamo nuovi giocatori importanti come Semedo e Paulinho, abbiamo recuperato Deulofeu ed è arrivato Dembélé, il sostituto di Neymar. Real Madrid superiore? Non lo è più da quando è arrivato Ronaldinho”.

NEYMAR “Ha tradito il Barça? Non ha usato le formule giuste. Se uno vuole andare via lo deve dire chiaramente e vedere con il club come fare, in modo da dare il tempo di trovare un sostituto. In questo caso non ci ha dato l’opportunità di farlo. Lui e sua padre hanno giocato con ambiguità: non dirci che voleva andarsene e portare 222 milioni di euro nelle nostre casse ha fatto sì che il mercato si inflzionasse. Noi lenti a trovare il sostituto? Dal momento che abbiamo saputo che se ne sarebbe andato ci siamo mossi subito. Perché se n’è andato? Non lo so, chiedetelo a lui. Per denaro? Per essere il leader di un progetto sportivo? Qui era nel club migliore del mondo circondato dai migliori giocatori del mondo e il migliore di tutti è Messi. Non so quali siano i suoi motivi perché non li ha spiegati, ha pagato la clausola e se n’è andato”.

COUTINHO “Il sostituto di Neymar è stato scelto, era Dembélé. Coutinho? Avevamo bisogno di un giocatore che rinforzasse la squadra, ma di fronte a quei prezzi abbiamo deciso di non portare avanti la trattativa, ma vediamo cosa succede a gennaio. Il Liverpool nega, ma ci hanno chiesto 200 milioni di euro”.

SERI“Non l’abbiamo preso per decisione tecnica, non sul giocatore ma in ottica della squadra”.

RIMPIANTI “Aver creduto alle parole di Neymar, non siamo soddisfatti delle cessioni”.

VERRATTI “Ricordo una pagina di Mundo Deportivo con Verratti che posava (con la maglia del Barcellona, ndr), evidentemente hanno preso decisioni per lui. Perché non è arrivato? Puoi volere un giocatore ma il suo club non intende cederlo. Il Barça e i club della Liga sono indifesi a riguardo. Stiamo parlando con UEFA e FIFA per quanto riguarda le clausole dei giocatori”.

MESSI “Tifosi preoccupati? Non lo siano. Faremo il rinnovo. Abbiamo un accordo da giugno. Ci sono tre contratti: quello della Fondazione lo hanno firmato il direttore, che è suo padre, e suo fratello; quello per i diritti di immagine è firmato dal responsabile della compagnia che se ne occupa; quello lavorativo lo ha firmato il padre con il visto degli avvocati. Manca la firma protocollare di Leo con la foto, abbiamo avuto problemi di agenda finora. Slitta a dicembre? Credo che lo faremo prima: nei prossimi giorni torna dalla nazionale e parleremo, poi vengono l’Espanyol e la Juventus, nelle prossime settimane lo faremo. E’ stato firmato il 28 o il 29 di giugno, sarà computato nella stagione passata. Alzare la clausola da 300 milioni? Con il legame che ha con noi… In questo il Barcellona è differente: vogliamo che i giocatori abbiano piacere di restare e quelli che non ne hanno abbiano la possibilità di partire. E’ successo con Cesc, Sanchez e Pedro… Vogliamo convincerli a restare ma prima di tutto vogliamo che siano motivati e comodi”.

INIESTA “Abbiamo un principio di accordo per rinnovare e speriamo di concretizzarlo nelle prossime settimane. E’ una buona notizia, vogliamo che si ritiri qui quando lo vorrà lui. L’idea è un contratto dalla scadenza indefinita, con rinnovo automatico anno per anno fin quando lui crederà di volersi ritirare o cambiare squadra. L’annuncio? Continuiamo a parlare. Andrés è come Messi, è di un solo club al quale è legato e fedele. Sono una fonte di ispirazione per i ragazzi della Masia e per le nuove generazione”.

FOTO MESSI-SUAREZ-NEYMAR“Non mi ha dato fastidio, sono amici. Ne abbiamo parlato. Andrò fino in fondo con Neymar? Sì, il tema è un contratto lavorativo ed è già in mano alla giustizia”.
APRI un CONTO con bet365 e RICEVI IL SUPERBONUS per i nuovi giocatori del 100%.