Barcellona, Andrè Gomes: “Qui è un inferno e ho paura ad uscire da casa”

Il giocatore del Barcellona, Andrè Gomes, ha parlato ai microfoni di Paneka spiegando il brutto momento che sta vivendo con la squadra blaugrana. Queste le sue parole riportate da Calciomercato.com: “Non mi sento bene in campo, non riesco a godermi quello che faccio. Un inferno? I primi sei mesi sono andati abbastanza bene, però poi le cose sono cambiate. Forse “inferno” non è la parola più corretta però la situazione è diventata un po’ infernale, perché ho iniziato ad avere maggiore pressione. Ho brutte sensazioni nelle partite. Sono tranquillo in allenamento, ci sono giorni in cui sono un po’ diffidente. Le immagini delle partite non mi permettono di andare avanti, ma in allenamento mi sento a mio agio”. 

Gomes, spiega anche il suo rapporto con i tifosi: “Mi è successo in più di un’occasione di non voler uscire di casa. Ho paura di uscire per la vergogna”. 

Fortunatamente la formazione blaugrana è al suo fianco: “I miei compagni di squadra mi supportano molto. Ma pensare mi fa molto male, perché penso a cose cattive prima e poi a quello che devo fare. Sono bloccato, ho tanta frustrazione. Cerco di non parlare con nessuno e di non disturbare nessuno”. 

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.