Bakayoko torna da Gattuso: il Napoli trova il suo mediano ideale

bakayoko

Il Napoli ha trovato finalmente il sostituto di Allan, accasatosi all’Everton dell’ex Carlo Ancelotti. Parliamo di Tiemoué Bakayoko, autentico pupillo del tecnico azzurro Gennaro Gattuso.

Aveva nostalgia dell’Italia dopo l’ottima stagione vissuta con i colori del Milan ormai due anni fa, ed è stato finalmente accontentato. E’ tutto fatto per il passaggio in prestito secco di Tiemoué Bakayoko dal Chelsea al Napoli. Gli azzurri pagheranno solo 2 milioni di euro sui 3.5 annui che percepisce il francese; non c’è nessuna opzione per il riscatto a fine stagione.

Dal passato al Milan al Monaco: l’esperienza di Bakayoko

Partito col piede sbagliato, Bakayoko si afferma con la maglia del Milan a partire dal mese di novembre. Conquistato il posto da titolare, non lo perderà mai più. Faro indiscusso della mediana rossonera, il francese si palesa un totem insuperabile, abbinando alla mole incredibile di palloni recuperati anche una discreta qualità in fase di smistamento. Inoltre, stupisce giorno dopo giorno in quanto a personalità ed autorità in mezzo al campo. Sarà soprattutto grazie a lui che il Milan lotterà fino all’ultimo respiro per il 4° posto, salvo poi finire con la qualificazione in Europa League.

Dopo l’anno brillante al Milan, Bakayoko ha vestito la maglia del Monaco, per quello che è stato un ritorno, visto che è nel Principato che è esploso ormai quattro anni fa. Al tempo era tutta un’altra squadra, si lottava per ben altri obiettivi finali. Difatti, nella passata stagione i monegaschi hanno agguantato il 9° posto finale dopo un inizio decisamente movimentato. C’è stato sicuramente un calo di rendimento rispetto a Milano, però Tiemoué è da considerare sicuramente tra i migliori dei suoi anche quest’anno.

Ruolo e caratteristiche tecniche di Bakayoko: un gigante del centrocampo

Tiemoué Bakayoko è un mediano dalle caratteristiche moderne, capace di giocare sia da diga in coppia con un altro centrocampista, sia da centrale in una linea a tre. Eventualmente potrebbe essere anche adattato da mezz’ala, sebbene non con lo stesso rendimento viste le qualità difensive.
Alto 1.89 m, fa del fisico imponente la sua qualità principale; per forza di cose è lento nel breve, anche se spesso si lancia in avanti con progressioni a tratti inarrestabili. A giustificare le sue ascese ci pensano le sue buone percentuali di dribbling riusciti, molte volte fomentate dalla sua forza e dalla sua stazza, quasi ad intimorire l’avversario. Infine, Bakayoko è solito dominare le classifiche di palloni recuperati, difatti nella stagione al Milan chiuse al 7° posto, nonostante giocò da titolare solo 26 gare su 31 totali disputate.

Il ruolo di Bakayoko: il soldato ideale per il nuovo 4-2-3-1 del Napoli di Gattuso

Viste e considerate le notevoli qualità fisiche e atletiche, a conti fatti Bakayoko risulta essere l’innesto perfetto per il Napoli. In particolar modo, nelle ultime settimane Gennaro Gattuso sta modellando ulteriormente la squadra con un nuovo assetto tattico: il 4-2-3-1. Lo schema è di quelli offensivi, ancor di più dati gli interpreti scelti in avanti, dunque la presenza di una piovra dai mille tentacoli sarebbe fondamentale per l’equilibrio della squadra.
In tal maniera, gli azzurri giocherebbero con Bakayoko da diga con uno tra Zielinski e Fabian Ruiz, dando un equilibrio che mancherebbe con il polacco e lo spagnolo insieme dal 1′. In avanti ci sarebbe ancor più agio per i quattro di regalare giocate e numeri con i titolari Lozano, Mertens e Insigne dietro il nuovo arrivato Osimhen.


La profondità della rosa partenopea permetterebbe infine a Bakayoko di prendere fiato di tanto in tanto, con Demme e Lobotka pronti a dargli il cambio. Tuttavia, siamo certi che i polmoni infaticabili del francese offrono a mister Gattuso e ai tifosi napoletani ben più di un sospiro di sollievo.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008