Al termine della gara che ha visto soccombere la sua compagine sotto i colpi di un Avellino devastante, soprattutto in fase offensiva, l’allenatore del Foggia Giovanni Stroppa è intervenuto in conferenza per esprimere il suo dissenso dopo la disfatta di oggi.

Queste le parole del tecnico rossonero: Mi assumo tutte le responsabilità di questa sconfitta. Non è una questione di modulo, siamo entrati in campo con l’approccio mentale sbagliato, troppo leggeri. Non ho mai vissuto una prestazione del genere da parte di una mia squadra, ci siamo portati avanti alla ricerca del gol con troppa leggerezza, forse ancora non ci siamo calati bene in questa categoria.”

“Mi aspettavo questo atteggiamento da parte dell’Avellino, ma avremmo dovuto controbattere in altro modo, non ci abbiamo messo la cattiveria giusta e abbiamo fatto un gioco prevedibile. A Pescara almeno abbiamo reagito, oggi non saltavamo mai l’uomo, arrivavamo sempre secondi sul pallone. Ci vuole una scossa per mantenere la categoria.

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008