Dopo la schiacciante vittoria ottenuta quest’oggi in casa ai danni del Foggia per 5-1, il tecnico dell’Avellino, Walter Novellino, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per rispondere alle domande dei presenti in studio.

Queste le parole del tecnico dei lupi campani: “Abbiamo impostato la partita sull’aggressione pensando a un 4-3-3, quando ho visto la formazione ho intuito che sarebbe stato un 3-5-2, ma abbiamo fatto la partita preparata in settimana. Grande partita dedicata ai ragazzi stessi e ai nostri tifosi che erano tanti. L’anno scorso abbiamo sofferto molto, speriamo di soffrire meno in classifica quest’anno. Il rigore del Foggia era coscia, lo abbiamo visto tutti e giustamente mi sono arrabbiato. Morosini sta giocando bene, sa cercare gli spazi, insieme ad Ardemagni sa dare un certo equilibrio alla squadra, mi dà anche profondità e salta l’uomo. Siamo fortunati perché ha deciso di venire da noi, io ho insistito molto e la società è stata brava a prenderlo. Ad Avellino può fare il salto di qualità.”

I tre attaccanti insieme dall’inizio? “Ci sono degli equilibri da rispettare, io sfrutto Castaldo nella ripresa quando le squadre sono stanche, lui è abile con la palla ed entrando fresco ci dà qualcosa in più senza dare riferimenti agli avversari. Alla fine giocando con Molina, Bidaoui e Morosini restiamo solo con due mediani oltre alla punta, difficile inserire anche Castaldo. Ma i bravi giocatori è difficile tenerli in panchina, qualche volta potrà partire dall’inizio ma lui è molto disponibile. Anche Asencio a breve farà vedere le sue qualità”.

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008