#AustriaViennaMilan 1-5, tabellino e pagelle: esordio da sogno per i rossoneri, Silva ne fa tre

Dopo più di 1200 giorni il Milan torna in Europa. Debutto nella fase a gironi dell’Europa League per i rossoneri di Vincenzo Montella dopo la pesante sconfitta subita in campionato in casa della Lazio. La squadra italiana si trova ad affrontare gli austriaci dell’Austria Vienna, non proprio un avversario insormontabile.

PRIMO TEMPO

Clima ostile, pioggia e tanto, forse troppo vento, ma i rossoneri partono con la carica giusta: dopo tre minuti Calhanoglu vicinissimo al gol. Il turco si rifa pochi minuti dopo: al 7′ sull’assist di Nikola Kalinic, Calhanoglu calcia un missile sotto l’incrocio dei pali e fa 1-0. Tre minuti dopo assist del turco per Andrè Silva che non sbaglia. Al 20′ ancora il duo Calhanoglu-Andrè Silva, col portoghese che fa doppietta e porta il Milan sul 3-0. Il Milan poi fa possesso palla, non tante altre occasioni nel primo tempo che si conclude col triplice vantaggio dei rossoneri.

SECONDO TEMPO

Comincia male la ripresa per il Milan che al 47′ subisce il gol di Borkovic di testa, su cross da calcio d’angolo. Al 57′ però bella palla di Kessie per Silva che segna anche col sinistro, fa tripletta e 4-1 per i rossoneri. Al 63′ poi, appena entrato, Suso segna con un sinistro dai 25 metri facendo 5-1. Non succede molto altro fino al termine: Milan batte Austria Vienna 5-1.

Austria Vienna (4-3-3): Hadzikic 5; Klein 5, Mohammed 4, Westermann 5 (42′ Borkovic 6) (86′ Gluhakovic s.v.), Martschinko 5; Holzhauser 6, Serbest 5, Prokop 5; Pires 5, Monschein 5.5, Lee 5 (75′ De Paula s.v.).

Milan (3-4-1-2): Donnarumma 6; Zapata 6, Bonucci 6, Romagnoli 6 (75′ Musacchio s.v.); Abate 6, Kessie 6.5 (62′ Bonaventura 6), Biglia 6, Antonelli 6; Calhanoglu 8; Silva 8.5, Kalinic 6.5 (62′ Suso 7).

Marcatori: 7′ Calhanoglu, 10′, 20′, 57′ Andrè Silva, 47′ Borkovic, 63′ Suso

Ammoniti: Kessie, Mohammed

Espulsi:

Note: recupero p.t. 1′, s.t. 2′

TOP NOVANTESIMO – Andrè Silva 8.5: tre gol per il portoghese, due di destro, uno di sinistro. Si è mosso molto bene ed è riuscito a timbrare il cartellino tre volte. Buona l’intesa con Kalinic e Calhanoglu prima e Suso e Bonaventura poi.

FLOP NOVANTESIMO – Mohammed 4: si fida troppo dei suoi mezzi tecnici, sbaglia due uscite e spiana la strada al Milan per i primi due gol. Brutti interventi difensivi, quasi sempre in ritardo, devia poi anche il tiro di Suso sul gol del 5-1.

CONDIVIDI