Dortmund, nota per il Dortmund Zoo (non tra i più famosi in Europa) il Botanischer Garten Rombergpark (noioso per chi non è amante della natura), una città piena di servizi ma tutti ora vogliono migrare verso altri lidi…

Siamo diventati un portale per i turisti in Germania? Ovviamente no. Parliamo degli ultimi casi scoppiati in casa Borussia, squadra simbolo della città tedesca.

Partiamo dal meno giovane… Aubameyang – Giovane di scuola Milan, viene spedito in prestito in giro per l’Europa ma non riesce mai a brillare a tal punto da convincere la casa madre a farlo tornare, e poi arrivò proprio il Borussia. Scommette sul giocatore e ha ragione, infatti Pierre Emerick qualche giorno fa è diventato il miglior marcatore straniero nella storia del club. Ora però l’attaccante vuole tornare dove tutto è iniziato, in una diretta Instagram ha fatto scoppiare un vero e proprio caso di mercato. Eppure il club giallonero non gli ha dichiarato guerra, perché…

Il perché ha un nome e un cognome: Ousmane Dembélé – Impossibile fare due guerre in contemporanea. Il giocatore è scomparso dai radar della società per qualche ora, secondo le voci di mercato lui ha preso questa decisione per potersi avvicinare al Barcellona, pronto a superare i cento milioni di euro pur di portarlo in Catalogna. Il giocatore scompare, continua a disertare gli allenamenti. Il club lo dichiara sospeso dagli allenamenti. Questa brutta vicenda sembra finire nel peggiore dei modi per il Borussia, introiti economici a parte.

Analizzando i due casi, possiamo affermare che il Dortmund farà di tutto pur di non perdere entrambi, eppure i due giocatori hanno fatto capire che vogliono cambiare aria, anche se Auba continua a comportarsi da professionista in campo continuando a segnare.

La favola Dortmund è passata dai tempi di Gotze, Lewandowski e Reus a questo finale da incubo. Perché incubo? Gotze nel frattempo è tornato ma è stato a lungo dai campi a causa di un disturbo del metabolismo organico, la sua condizione fisica è ancora in bilico. Reus combatte con i continui infortuni. Nel frattempo comunque la rosa vanta campioni come Kagawa, Guerreiro, Papastathopoulos, il gioiello Pulisic e forse l’altro gioiello Emre Mor, per lui un futuro tutto da valutare. La potenza Bayern sembra ormai inarrivabile e tra i due si è inserito il ricco e forte Red Bull Lipsia.
APRI un CONTO con bet365 e RICEVI IL SUPERBONUS per i nuovi giocatori del 100%.

CONDIVIDI
Pasquale Rosolino, 92 d'annata. Editore di Novantesimo.com. Troppo malato di calcio, se non sto scrivendo ne sto parlando e se non ne sto parlando? Sto sognando! Editor per Visit Naples.