Protagonista di un’intervista rilasciata ai microfoni di Sky Sport al termine di Atalanta-Torino, il tecnico dei bergamaschi Gian Piero Gasperini ha commentato la prestazione offerta dalla squadra da lui allenata, che, con la vittoria di oggi, supera il Milan al sesto posto in classifica e si rimette in corsa per l’Europa League.

L’allenatore ha affermato che la squadra non credeva di raggiungere il sesto posto, ma, grazie alla solidità del gruppo e alle qualità fisiche e mentali dei calciatori, tutto ciò è accaduto.

L’ex Inter e Genoa ha poi dichiarato che quella di oggi è stata, forse, la partita migliore della stagione ed ha poi concluso parlando del clima dopo vittoria di oggi e del progetto per il nuovo stadio.

Ecco le parole di Gasperini:

“Il sesto posto era insperato, ma ci arriviamo al momento giusto. Ci sono quattro partite importanti. Ma oggi è stato un grande passo. Questo è un gruppo solido, le assenze pesano e speriamo di recuperare qualcuno. Non è cambiato nulla, chi è sceso in campo ha portato freschezza ed energia. Una squadra molto forte nella testa e nelle gambe. Forse è stata la miglior partita della stagione, per tanti motivi. Il gol mi ha fatto arrabbiare, ma lo rivedrò. La reazione è stata forte. De Roon felice? Anche io sono felice come lui e come il pubblico. Quello che ci circonda a Bergamo non è facile da trovare da altre parti. Oggi lo Stadio era pieno di entusiasmo, lo avvertiamo. Oggi era una giornata calda, non era semplice. Stadio nuovo? Sarà un punto fantastico, la città non vede l’ora. C’è una grandissima identità con la squadra, lo stadio sarà un gioiello per tutti. La società vorrebbe farlo subito, ma la burocrazia ritarda”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008