E’ finito il posticipo dell’Atleti Azzurri d’Italia, finisce 1-1 tra Atalanta e Milan con la Dea che dopo 26 anni torna a giocare l’Europa.

PRIMO TEMPO Durante la prima frazione di gioco è principalmente l’Atalanta a fare la partita, presentandosi molte volte nella metà campo avversaria cercando il gol del vantaggio. Il Milan, invece, non riesce a creare particolari occasioni limitandosi a qualche spunto offensivo soprattutto con Deoulofeu, senza però impensierire Berisha, impegnato solamente una volta con un tiro rasoterra proprio dello spagnolo. La squadra di Gasperini non crea palle gol clamorose ma si affaccia tante volte dalle parti da Donnarumma con il duo Spinazzola-Gomez che sulla fascia sinistra semina il panico mettendo spesso in difficoltà Gustavo Gomez e Kucka, quest’ultimo complice anche di aver sbagliato tanti passaggi. La prima vera occasione della partita è a favore dei bergamaschi quando al 44^ il Papu Gomez si presenta da solo davanti a Donnarumma che blocca il tiro dell’argentino dimostrando grandi riflessi. Lo gloria di Donnarumma, però, dura appena qualche secondo perché, subito dopo, Spinazzola mette all’interno dell’area piccola un cross non irresistibile in cui il portiere non riesce a trattenere regalando così l’occasione a Conti che non sbaglia e mette a segno il gol dell’1-0, proprio allo scadere del primo tempo.

SECONDO TEMPO La ripresa è molto vivace, il Milan cerca il gol del pareggio con Pasalic dove Berisha risponde presente, pochi minuti dopo dall’altra parte è Donnarumma a rispondere a Cristante, lasciato colpevolmente libero dalla difesa rossonera. Al 54^ altra occasione per il Milan con protagonista sempre Pasalic che di testa colpisce bene ma manda palla sul fondo. Verso il 60^ il Milan vive un buon momento, l’Atalanta inizia ad accusare un po’ di stanchezza e i rossoneri cercano di approfittarne trovando però una difesa solidissima, con il trio Masiello-Caldara-Toloi impeccabili. Nel finale l’Atalanta, ormai con poche energie a disposizione, non riesce più a creare pericoli né tantomeno costruire azioni lasciando al Milan la libertà di cercare il pareggio, che arriva all’87^ con Deulofeu. La partita finisce 1-1, un punto che fa felici entrambe le squadre, al Milan permette di rimanere al sesto posto (in attesa dell’Inter) mentre l’Atalanta conquista matematicamente l’Europa.

 

 

ATALANTA (3-5-2) Berisha 6,5; Toloi 7; Caldara 7; Masiello 7; Conti 7; Freuler 6,5; Cristante 7 (dall’Hateboer s.v.), Spinazzola 7; Kessie 7; Gomez 6,5 (dal 90^ Paloschi s.v.), Petagna 6,5 (dal 71^ Kurtic 6)      All. Gasperini

MILAN (3-5-2) Donnarumma 6,5; Zapata 6,5; Romagnoli 6; Gomez 5,5; Kucka 5 (dal 58^ Bacca 5,5), Suso 5,5; Montolivo 5,5; Pasalic 6 (dal 78^ Bertolacci s.v.) , De Sciglio 5,5 (dal 90^ Vangioni s.v.), Deulofeu 7; Lapadula 6,5     All. Montella

ARBITRO Rocchi (sez. Firenze)

MARCATORI 45^ Conti (ATA), 87^ Deulofeu (MIL)

AMMONIZIONI Toloi (ATA), Conti (ATA), Suso (MIL)

TOP 90ESIMO DEULOFEU 7: nel primo tempo le uniche azioni del Milan nascono dalle sue giocate, molto attivo anche nella ripresa e nel finale segna il gol del pareggio regalando un punto preziosissimo per i rossoneri.

FLOP 90ESIMO KUCKA 5: torna da titolare dopo la squalifica ma non riesce ad incidere. Perde molti palloni in mezzo al campo e sulla sua corsia va in confusione quando Spinazzola e il Papu iniziano a duellare. Esce nella ripresa dopo una partita nettamente sottotono, non da lui.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008