Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, il presidente dell’Atalanta Antonio Percassi ha analizzato quello che è stato il match disputato, e vinto per 1-0, contro il Lione, valevole come ultimo match della fase a gironi dell’Europa League 2017-18.

L’imprenditore ha affermato che, con questa vittoria, la squadra è entrata nella storia con un evento incredibile, che non è solo l’accesso ai sedicesimi di finale ma anche la vittoria dello stesso girone E, nel quale si trovavano squadre del calibro dell’OL, dell’Everton e dell’Apollon. Inoltre, il patron degli orobici ha parlato del gruppo che si è formato, del tecnico Gasperini e degli obiettivi da raggiungere, sia in questa competizione che in campionato.

Ecco le parole di Percassi:

“Oggi entriamo nella storia, è un evento incredibile. Abbiamo realizzato un sogno ed era giusto ringraziare tutta la tifoseria, ancora una volta straordinaria. Chi ama l’Atalanta sa cosa vuol dire e noi siamo i primi tifosi: sono momenti che colpiscono il cuore, la storia parlerà di questa partita. La cosa che mi piace di più dell’Atalanta il gruppo, compreso tecnico e dirigenza. Il nostro è un risultato di buon calcio, siamo una società che ha una programmazione, volevamo avere i conti in ordine e puntare sul settore giovanile. Con Gasperini abbiamo fatto il salto di qualità: ha un contratto di altri tre anni con noi e siamo molto tranquilli, non pensiamo neanche minimamente di perderlo. Stadio? Abbiamo acquisito l’impianto, a giugno faremo il primo intervento. Nel giro di tre anni sarà completamente ristrutturato. Qualche vittoria in trasferta sarebbe l’ideale, ma siamo contenti sapendo che abbiamo tutti questi impegni. Per noi l’Europa League è una grande esperienza, ci sta facendo capire tante cose. Dove possiamo arrivare? Io spero di fare bella figura e di salvarci in campionato”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008