Atalanta, Percassi: “Zapata un investimento. Se dovesse partire Rigoni, lo sostituiremo”

Antonio Percassi

Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta, ha parlato dell’anno che attende la Dea ai microfoni de L’Eco di Bergamo. Queste le sue parole riprese da sportfair.it: “Il 2019 cambierà la storia dell’Atalanta. Sempre con la squadra competitiva e divertente: non voglio tornare indietro. Lo Stadio sarà un’opera da 40 milioni di euro di costi. 

Lavoriamo per rispettare i tempi previsti, ma sarà inevitabile perdere qualche partita in casa. Oggi firmerei per confermarmi al settimo posto come nell’anno solare appena chiuso, ma non dimentichiamoci la nostra dimensione e il fatto che poco più di due mesi fa eravamo quartultimi.Ce la giochiamo con Samp, Torino e Fiorentina. 

Il nostro segreto è Gasperini: la sua ambizione ci aiuta a crescere come società e nel modo di vedere le cose. Se facciamo sei gol come col Sassuolo va bene prenderne due. Ma il mister adesso vuole migliorare proprio lì.

 Calciomercato? I big non si muovono. Il Papu Gomez in quella posizione è ancora più efficace e Zapata è un investimento, dopo tre mesi di adattamento a Gasperini è esploso e ora rimane. Se dovesse partire Rigoni, come chiunque altro, lo sostituiremo. Ci vogliamo giocare le nostre possibilità senza toccare la squadra”. 

CONDIVIDI
"La maniera di andare a caccia è di poter cacciare tutta la vita, fino a che c’è questo o quell’animale [...] e quella di scrivere è sin che tu riesci a vivere e vi siano lapis e penna e carta e inchiostro o qualsiasi altro strumento per farlo, e qualcosa di cui ti importi scrivere, e tu senta che sarebbe stupido, che è stupido fare in qualsiasi altro modo" - Ernest Hemingway, Verdi colline d'Africa, 1935.