Il futuro di Alejandro Gomez, conosciuto meglio come Papu, è uno dei temi più discussi in casa Atalanta con l’attaccante argentino cercato principalmente dalla Lazio e soprattutto da Simone Inzaghi. Il tecnico biancoceleste è infatti un estimatore del Papu e potrebbe rivestire un ruolo importante nell’affare, anche se al momento non sono partite trattative vere e proprie.

Lo stesso Gomez ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport parlando anche del mercato, pronunciando una frase che potrebbe lasciare qualche sospetto, con il giocatore che dichiara: “Personalmente sto bene, per quel che riguarda il mercato ormai sono abituato. Il mio procuratore lavorerà insieme alla società e vedremo cosa succederà. Ribadisco che a Bergamo sto benissimo e la ritengo casa mia. Devo però essere onesto e non posso dire che resterò al 100%. L’esultanza? Vedremo se prepareremo qualcosa con Duvan”. Gomez ha sempre confermato di trovarsi bene a Bergamo e l’ha ribadito anche quest’oggi ma il mercato ci ha sempre insegnato che non esistono certezze ed è meglio non fare promesse che potrebbero poi essere usate contro di lui in caso di partenza. “Non posso dire che resterò al 100%”, frase che può assumere un doppio significato e che può essere intesa sia come una sorta di giustificazione in caso effettivo di addio oppure qualcosa nell’aria c’è davvero e il Papu potrebbe salutare.

Gomez però al momento è un giocatore dell’Atalanta e le varie ipotesi di mercato sono rimandate ai prossimi giorni. L’attaccante ha parlato anche di argomenti relativi alla squadra e al mercato in generale, con protagonisti Zapata (nuovo acquisto della Dea) e Cristiano Ronaldo, tema discusso da tantissimi giocatori e non della Serie A: “È stano lavorare senza sapere le date ufficiali della nostra Europa League. Non solo per noi, ma anche per tutti coloro che si occupano della logistica. Noi siamo sereni, stiamo facendo un grande ritiro. Vogliamo migliorare ancora, soprattutto in Europa, mentre in campionato sarà molto difficile confermarsi ancora ma vogliamo farlo. Duvan Zapata? Il mercato è ottimo, soprattutto perché non è facile trattare i giocatori. L’acquisto del colombiano è molto positivo e dimostra che la società vuole migliorare ancora. Gasperini non molla mai, dà sempre il massimo e il suo lavoro è fondamentale per la nostra squadra. Abbiamo visto anche al Mondiale: i fenomeni non bastano a vincere le partite. Cristiano Ronaldo? Non ho mai battuto la Juventus da quando sono in Italia e adesso sarà ancora più difficile. Il suo arrivo farà bene a tutto il calcio italiano era l’ora che tornassero in Serie A i grandissimi calciatori”. Il Papu lancia una sfida a se stesso e indirettamente anche alla stessa Atalanta. Il Papu non ha mai battuto la Juve, storicamente i bianconeri sono un avversario molto complicato per la Dea e sfatare questo tabù sarebbe davvero importante per la squadra. E se poi il gol vittoria venisse festeggiato con un’esultanza ideata dalla coppia Papu-Zapata, per i tifosi tanto meglio.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008