Dopo essersi comportata bene in un girone tutt’altro che agevole, l’urna di Nyon non è stata benevola con l’Atalanta, che dovrà affrontare il Borussia Dortmund nei sedicesimi di Europa League.

Umberto Marino, direttore generale degli orobici, ha commentato così l’accoppiamento del sorteggio ai microfoni di TMW Radio:

“Giochiamo contro una delle squadre con più appeal in Europa, una squadra che ha vinto la Champions e tanti campionati in Germania. È un motivo d’orgoglio ed uno stimolo in più. L’obiettivo è giocare bene e cercare di esprimere il nostro calcio: che vinca il migliore. Giocare il ritorno in casa è un’opportunità in più, ma il Borussia è un’avversario di spessore internazionale. Per noi è un sogno, vogliamo scrivere un’altra pagina della storia dell’Atalanta. Noi stiamo vivendo questa Europa League con la passione del nostro pubblico, con i 15.000 che migrano al Mapei Stadium, con i 3.000 che sono andati a Liverpool e Lione. Prevediamo un altro esodo verso Reggio per il ritorno ed un grande esodo verso Dortmund per la gara d’andata. Un regalo sul mercato a gennaio? Oggi parliamo solo di Europa League”.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.