L’esterno dell’Atalanta Andrea Conti, intervenuto dallo stage della Nazionale ai microfoni di TMW Radio, si è mostrato dispiaciuto per il pareggio contro il Sassuolo: “Resta un po’ di rammarico, però siamo contenti lo stesso. Abbiamo affrontato un’ottima squadra e guadagnato un punto sulle inseguitrici”.

Nonostante tutto anno d’oro per lui quest’anno, giocando sempre ad alti livelli. Ecco le sue parole:

Cosa è cambiato quest’anno per Conti?
“La fiducia della società e di Gasperini, che ha tirato fuori il meglio da me. Penso che si veda in campo. C’è tanto di lui nel nostro modo di giocare. Ho più consapevolezza nei miei mezzi, la fiducia ti consente di fare cose che non ti aspetti di poter fare”.

Il tuo futuro quale sarà?
“Il mio futuro fino al 2021 è con l’Atalanta. Non so cosa possa succedere di qui a giugno. Penso a finire bene la stagione, poi vedremo cosa succederà. Io sto bene qui, poi vedremo”.

Obiettivi in chiave nazionale, a parte l’Europeo con l’Under 21?
“Mi piacerebbe farne parte, già fare parte degli stage è un sogno. Dalla prossima stagione può considerarsi un obiettivo”.

Gasperini rimarrà sulla panchina dell’Atalanta?
“Dipenderà molto dalla sua volontà. Ha dimostrato di essere un allenatore da grande squadra, dipende da cosa vorrà fare lui”.

Che partita sarà Juve-Barcellona domani?
“Una bellissima partita, andrò anche allo stadio a vederla. Spero che la Juve passi, anche se affronterà la squadra più forte che c’è”.

Se potessi togliere un giocatore al Barcellona?
“Messi. Fa la differenza ovunque giochi”.

CONDIVIDI
Classe 1997, studente di Culture Digitali e della Comunicazione presso l'Università Federico II di Napoli. Da sempre appassionato di calcio, con il sogno di diventare giornalista. Web content e Social Media Manager per il Napoli Calcio a 5.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008