#AscoliSalernitana 1-3 – Un doppio Bocalon e un super Kiyine salvano Colantuono, il Picchio sprofonda. Pagelle e tabellino del match

dig

Si è da poco concluso sul risultato di 0-3 il match tra Ascoli e Salernitana, valevole per la 29 esima gionrata del campionato di Serie B. La squadra di Colantuono espugna il Del Duca grazie alla doppietta di Bocalon e al gol di Casasola. Salva la panchina di Stefano Colantuono, a rischio alla vigilia. Crisi nera per il Picchio, che sprofonda a -3 dai play-out.

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO TEMPO – Il match inizia su ritmi non molto elevata. L’Ascoli tiene il pallino del gioco senza, però, rendersi particolarmente pericoloso nelle prime battute. Al 5′ Kanoute viene liberato alla conclusione dal limite dell’area, ma trova l’opposizione della retroguardia granata che devia in angolo. All’8′ si fanno vedere gli ospiti: Di Roberto entra in area e mette in mezzo per Bocalon; De Santis è fondamentale nell’anticipo e salva i suoi. Al 15′ interessante iniziativa di Kiyine, che chiede l’uno-due a Sprocati e va alla conclusione dal limite: facile la presa per Agazzi. Insiste la Salernitana: al 16′ Casasola va via sul fondo e cerca di servire i compagni al centro; il pallone attraversa l’area piccola senza trovare, però, deviazioni. I granata prendono il controllo del match, con i padroni di casa che faticano a ripartire. Al 28′ punizione da ottima posizione per Di Roberto: il tiro viene, però, deviato dalla panchina. Il gol del vantaggio per gli ospiti è nell’area e arriva al minuto 30. Cross di Kiyine per Bocalon che, tutto solo alle spalle di Gigliotti, trafigge Agazzi e sigla lo 0-1. Cosmi cerca di correre subito ai ripari inserendo Ganz al posto di uno spento Kanoute. Al 42′ potenziale occasione per il raddoppio sui piedi Bocalon: Sprocati serve l’ex Alessandria, che solo davanti ad Agazzi non riesce a controllare. Si conclude così la prima frazione.

SECONDO TEMPO – La prima occasione della ripresa capita al 48′ sui piedi di Bocalon, imbeccato da Kiyine: il suo tiro termina sull’esterno della rete. Al 54′ Clemenza scodella in mezzo per Ganz sugli sviluppi di un calcio di punizione: il colpo di testa dell’ex Como termina di poco a lato. Al 65′ arriva il raddoppio degli ospiti: punizione tagliata del solito Kiyine; Casasola tutto da solo impatta di piatto e batte Agazzi. Ascoli in confusione totale e Salernitana che al 70′ trova anche lo 0-3: liscio di Mignanelli che libera Di Roberto; l’ex Pro Vercelli serve Minala, che trova Bocalon tutto solo davanti all’area; per il numero 24 granata è un gioco da ragazzi mettere in rete. Al 73′ i ragazzi di Cosmi provano una reaazione: Addae si libera alla conclusione dai venti metri; il tiro del ghanese è respinto da Radunovic, ma sulla ribattuta il portiere ex Avellino è bravo a chiudere lo specchio della porta a Simone Andrea Ganz. I bianconeri, però continuano a fare acqua da tutte le parti: al 77′ Di Roberto libera Bocalon, che non colpisce bene davanti ad Agazzi. Nel finale da registrare un tentativo di Monachello e uno di Kiyine, salvato da un buon intervento di Agazzi. All’ultimo minuto gol della bandiera di Carpani, che devia una conclusione di Buzzegoli e batte Radunovic.

TABELLINO E PAGELLE

ASCOLI (3-5-2): Agazzi 5,5; De Santis 5,5, Padella 5, Gigliotti 4,5; Baldini 5 (60′ D’Urso 5,5), Kanoute 5 (30′ Ganz 5), Buzzegoli 5, Addae 5,5, Mignanelli 4,5; Clemenza 5 (73′ Carpani 5,5), Monachello 5. A disposizione: Lanni, Novi, Diop, Cherubin, Pinto, Castellano, Mogos, Ventola, Lores Varela. Allenatore: Cosmi.

SALERNITANA (4-3-3): Radunovic 6,5; Casasola 7, Tuia 6,5, Schiavi 6,5, Pucino 6,5 (62′ Popescu 6); Minala 6, Signorelli 6 (77′ Zito sv), Kiyine 7,5; Di Roberto 7, Bocalon 7,5, Sprocati 6,5 (83′ Odjer sv). A disposizione: Adamonis, Asmah, Monaco, Vitale, Mantovani, Della Rocca, Akpa Akpro, Palombi, Rosina. Allenatore: Colantuono.

MARCATORI: 30′ Bocalon (S), 65′ Casasola (S), 70′ Bocalon (S), 90+3′ Carpani (A).

AMMONITI: 43′ Signorelli (S), 45+1′ Kiyine (S), 54′ Casasola (S), 76′ Gigliotti (A), 80′ Mignanelli (A).

ESPULSI: –

ARBITRO: Nasca sez. Bari.

TOP 90ESIMO – KIYINE: il centrocampista classe ’97 è il vero e proprio protagonista del match. Mette lo zampino sui primi due gol servendo assist di pregevole fattura. Il tutto accompagnato da altre giocate di qualità e ottime scelte anche in fase di contenimento.

FLOP 90ESIMO – MIGNANELLI: a dir poco negativo il ritorno dal primo minuto del laterale ex Reggiana. In fase offensiva non riesce a rendersi pericoloso, sbagliando praticamente tutti i cross tentati. In difesa appare sempre in ritardo commettendo errori anche abbastanza grossolani in marcatura su Di Roberto e Casasola.

Guarda Anche...