#AscoliEntella 0-0 – Nella bolgia del Del Duca è il Picchio a salvarsi, Entella in C. Pagelle e tabellino

Serie B 1

Si è da poco concluso sul risultato di 0-0 il match tra Ascoli e Virtus Entella, gara di ritorno dei play-out di Serie B. In un Del Duca infuocato (11 mila spettatori) i ragazzi di Cosmi la spuntano con un pareggio. Non riesce, invece, l’impresa ai liguri.

LA CRONACA DEL MATCH

Primo Tempo

Prima occasione del match al minuto 5: sugli sviluppi di un corner Clemenza viene liberato alla conclusione; il pallone viene deviato dalla difesa avversaria e finisce sulla testa di Mogos, che però non riesce a indirizzare. L’agonismo in campo è tanto, vista la posta in gioco. Al 14′ Ascoli vicino al vantaggio con uno schema da palla inattiva; Baldini libera Kanoute al tiro dai venti metri, palla fuori di poco.

Tre minuti dopo un ispirato Clemenza ci prova dalla lunga distanza, ma il suo tentativo non sortisce gli effetti sperati. Bianconeri ancora in avanti al minuto 22: Addae va sul fondo e trova Mogos, che all’interno dell’area si gira e prova a girare verso la porta di Paroni; respinge la retroguardia ligure. La Virtus Entella si fa vedere con qualche piazzato conquistato da posizione laterale, ma in nessuno di questi casi riesce a rendersi pericolosa. Al 29′ La Mantia scappa alle spalle di Gigliotti e mette in mezzo un filtrante teso alla ricerca di un compagno, che però non arriva. 33′ minuto: punizione da oltre trenta metri per la squadra di casa; Kanoute cerca direttamente la porta, ma la sua botta dalla distanza finisce di un paio di metri a lato.

Un minuto dopo grande occasione ancora per l’Ascoli: Mogos entra di prepotenza in area di rigore, ma invece dello scarico per Clemenza prova l’azione personale; il suo tiro viene respinto da Paroni. Al 42′ buona combinazione Clemenza-Baldini, con quest’ultimo che tenta la conclusione dal limite: blocca Paroni in presa bassa. Sull’altro fronte prima grande palla gol per gli ospiti: cross dalla sinistra per La Mantia, che tutto solo davanti ad Agazzi non impatta credendo di essere in fuorigioco. Lo stesso La Mantia colpisce, invece, due minuti dopo su suggerimento di Aliji: il suo colpo di testa termina alto. Termina così la prima frazione.

Secondo Tempo

La ripresa si apre con una palla gol (potenzialmente) per i bianconeri: Clemenza mette al centro, ma capitan Mengoni non impatta per un soffio. Al 49′ splendida ripartenza dei ragazzi di Cosmi, con Pinto che arriva sul fondo e cerca Monachello al centro, ma Cremonesi è provvidenziale a sventare la minaccia. Entella pericolosa al decimo minuto della frazione: Aramu disegna una splendida traiettoria sul secondo palo, sulla quale di avventa Gatto, che però non riesce ad indirizzare verso la porta.

Al 57′ Ascoli vicna al vantaggio: Clemenza raccoglie una respinta della retoguardia ospite e va alla conclusione dal limite; il pallone termina a fil di palo. Cinque minuti dopo sono i liguri a sfiorare il vantaggio: il solito Aramu crossa per Benedetti, che tutto solo non trova la porta di pochissimo. La reazione dell’Ascoli non si fa attendere e sul ribaltamento di fronte D’Urso, imbeccato da Kanoute, si libera al tiro dal limite dell’area: Parodi si distende e para.

Al minuto 65 succede di tutto. Cavalcata impressionante di Mogos, che salta un paio di avversari ed arriva sul fondo: a rimorchio, però, non trova nessuno. Dall’altra parte è De Luca a rendersi pericoloso, con un tiro dal limite respinto in modo incerto da Agazzi. Sulle ali di un Del Duca infuocato il Picchio ci prova a più riprese: un cross di D’Urso non trova la deviazione di nessun compagno sulla linea di porta. Poi è Clemenza ad andare al tiro da limite, ma Paroni si distende e respinge lateralmente. Pochi secondi dopo è ancora il numero 27 bianconero a provarci, ma l’estremo difensore avversario viene salvato dal palo dopo una deviazione alla Garella.

Squadre lunghe nel finale. Ripartenza pericolosa degli ospiti, con Icardi che arriva al tiro dal limite: Agazzi respinge in calcio d’angolo. Disperati gli assalti della Virtus Entella, il Picchio si difende con le unghie e con i denti. Ultima occasione del match all’ultimo minuto: mischia furibonda all’interno dell’area bianconera, ma nessuno dei liguri riesce a deviare; la risolve Agazzi. Dopo un lungo recupero l’arbitro Nasca fischia la fine: 0-0. L’Ascoli restra in Serie B, Virtus Entella retrocessa.

TABELLINO E PAGELLE

ASCOLI (3-5-2): Agazzi 6; Padella 6, Mengoni 7, Gigliotti 6,5; Mogos 7,5, Addae 6, Kanoute 6, Baldini 6 (53′ D’Urso 6), Pinto 7 (77′ Mignanelli sv); Clemenza 7 (90+2′ De Santis sv), Monachello 5,5. A disposizione: Lanni, De Santis, Florio, Martinho, Castellano, Parlati, Perri, Tassi, De Feo, Ganz. Allenatore: Cosmi.

VIRTUS ENTELLA (4-4-1-1): Paroni 7; Benedetti 6,5, Cremonesi 6 (77′ Acampora sv), Pellizzer 6,5, Aliji 5,5 (51′ De Luca 6); Ardizzone 6, Troiano 6, Crimi 6,5, Gatto 5,5 (59′ Icardi 6); Aramu 6; La Mantia 5,5. A disposizione: Iacobucci, De Santis, Belli, Ceccarelli, Brivio, Currarino, Llullaku, Di Paola, Petrovic. Allenatore: Volpe.

MARCATORI: –

AMMONITI: 49′ Kanoute (A), 57′ Benedetti (V), 62′ Padella (A), 73′ Icardi (V), 88′ Ardizzone (V), 88′ Gigliotti (V), 89′ Aramu (V).

ESPULSI: –

ARBITRO: Luigi Nasca sez. Bari.

TOP 90ESIMO – MOGOS.

FLOP 90ESIMO – GATTO.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008