#AscoliCosenza 1-1, Brosco allo scadere risponde a Maniero. Tabellino e pagelle del match

Serie B 1

Si è da poco concluso sul risultato di 1-1 il match dello Stadio Del Duca tra Ascoli e Cosenza, valevole per la prima giornata del campionato di Serie B. Decisive le reti di Maniero (Cosenza) nel primo tempo e di Brosco (Ascoli) in extremis.

LA CRONACA DELLA PARTITA

PRIMO TEMPO – Dopo il minuto di raccoglimento per le vittime di Genova e dell’incidente del Pollino, inizia il match. Prima occasione per gli ospiti al minuto 3: Verna sfrutta il lavoro di Tutino e va al tiro dai venti metri, palla larga di almeno un paio di metri. L’Ascoli si fa vedere al 9′ con un pericoloso tiro-cross di Beretta, che sfila davanti a Saracco e non trova deviazioni. Al 17′ doppia grande occasione per i bianconeri: imbucata per Kupisz, che a tu per tu con Saracco si fa ipnotizzare; sulla respinta si avventa Cavion, che calcia a porta vuota ma trova la respinta di un difensore avversario sulla linea di porta. Al 19′ arriva il vantaggio degli ospiti: cross dalla destra di Corsi che attraversa tutta l’area di rigore; sul secondo palo raccoglie Maniero, che trafigge Perucchini. Cinque minuti dopo iniziativa personale di Ardemagni, ma il suo tiro dai venti metri è facile preda di Saracco. Al 31′ Maniero va vicino all’euro-gol: l’Ascoli perde palla a centrocampo e l’ex Novara va al tiro dai cinquanta metri con Perucchini fuori dai pali; palla fuori di poco. Picchio pericoloso al 35′: cross dalla sinistra di Cavion per Ardemagni e Beretta, ma Saracco è provvidenziale a toccare e sventare la minaccia. Si conclude così la prima frazione, l’Ascoli spinge ma non riesce a pareggiare.

SECONDO TEMPO – I padroni di casa provano a mettere in campo più intensità, ma la squadra di Braglia si chiude bene e gestisce con ordine. Vivarini manda in campo Frattesi e Ninkovic per provare a vivacizzare i suoi. Proprio l’attaccante ex Genoa si rende pericoloso al 68′ con un’azione personale: il suo tiro-cross è, però, ancora una volta ben respinto da Saracco. Al 78′ si fa vedere di nuovo l’Ascoli: cross di Cavion per Ardemagni che gira; palla deviata in corner dalla difesa. U minuto dopo ci prova Ganz di testa, ma la dfera termina di poco alta. Al minuto 84 Ardemagni batte Saracco di testa, ma il gol viene annullato per posizione di fuorigioco. Nel corso dell’ultimo minuto regolamentare il Cosenza ha l’occasione per lo 0-2: Perez lavora di sponda per Tutino che calcia, ma il tiro viene deviato in angolo dalla retroguardia bianconera. Lupi ad un passo dallo 0-2 anche un minuto dopo, quando Perucchini vola a respingere un tentativo acrobatico di Tutino. A due minuti dalla fine arriva il pareggio dei padroni di casa: sugli sviluppi di un corner Brosco si avventa sul pallone e calcia sotto la traversa; nulla da fare per Sarocco. Si conclude così, dopo sei minuti di recupero, la gara del Del Duca.
 

TABELLINO E PAGELLE

ASCOLI (3-5-2): Perucchini 6; Brosco 6, Padella 5,5, Quaranta 6,5; Kupisz 5 (57′ Frattesi 6), Cavion 6, Zebli 5,5, Baldini 6,5, D’Elia 6 (67′ Ninkovic 5,5); Beretta 5 (77′ Ganz sv), Ardemagni 6. A disp.: Lanni, Scevola, Valentini, De Santis, Casarini, Parlati, Addae, Valeau, Tassi. All.: Vivarini.

COSENZA (3-5-2): Saracco 7; Capela 6, Dermaku 6,5, Legittimo 6,5; Corsi 6, Verna 6, Mungo 6, Garritano 6 (59′ Palmiero 5,5), D’Orazio 5,5 (82′ Idda sv); Tutino 6,5, Maniero 6 (68′ Perez 6). A disp.: Cerofolini, Di Piazza, Tiritiello, Schetino, Varone, Bearzotti, Anastasio, Pascali, Baez. All.: Braglia.

MARCATORI: 19′ Maniero (C), 90+4′ Brosco (A).

AMMONITI: 41′ Maniero (C), 54′ Tutino (C), 59′ Zebli (A), 89′ Brosco (A).

ESPULSI: –

ARBITRO: Volpi sez. Arezzo.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008