Ha sorpreso un po’ tutti l’addio di Arsène Wenger dall’Arsenal, comunicato nella mattinata di ieri con un duplice annuncio emesso dalle parti, a certificare la bilaterale volontà di concretizzare il divorzio dopo la bellezza di 22 anni vissuti insieme.

Secondo quanto riportato da vari media britannici, dal Guardian al Mirror, passando per il Telegraph i motivi dietro all’addio del tecnico francese risalgono alla decisione di volerlo rimpiazzare da parte della società. I dirigenti dei Gunners avrebbero infatti comunicato all’alsaziano di volerlo sostituire al termine della stagione.

Di conseguenza, visto l’eccellente rapporto tra le parti che persiste da più di un ventennio, si è deciso di concordare un’uscita che riscontri il placet da parte di entrambi, con una cospicua buonuscita, cui valore dovrebbe superare la doppia cifra.

Secondo quanto riportato dal Mirror, il club londinese starebbe già lavorando per trovare un sostituto, con numerosi nomi che starebbero circolando in queste ore, oltre a quelli fatti nella giornata di ieri. Nella lista troviamo anche Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus; con lui ci sono Joachim Low, Leonardo Jardim e Brendan Rodgers. A riportare è Calciomercato.com.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008