Ha parlato Lionel Messi, direttamente dal ritiro pre mondiale della sua Argentina, ai microfoni del quotidiano spagnolo Mundo Deportivo, per esprimere a 360 gradi le delusioni e le speranze dell’albiceleste: “Siamo l’Argentina, possiamo battere chiunque. Negli ultimi anni siamo arrivati a tre finali e abbiamo avuto la sfortuna di non vincerne nemmeno una. A quella del Brasile ho pensato tanto… è dura arrivare tanto vicino all’obiettivo e vederlo scappare”.

“La sconfitta con la Spagna in primavera ci ha fatto male – Continua Messi -, anche perché con l’Italia avevamo fatto una buona gara. In generale è stato un processo complicato, con cambi di allenatori e presidenti, le difficoltà per qualificarci… ora giochiamo una partita alla volta, iniziando con l’Islanda che sarà un avversario tosto per come sa chiudersi e per il fatto che abbiamo l’obbligo di fare la partita e conquistare la vittoria”.

I tifosi potrebbero essere l’arma in più, come ampiamente dimostrato in tutto il girone di qualificazione al mondiale, e lui vuole mandargli un messaggio: “Ai tifosi dico che anche se non siamo favoriti partiamo con una voglia immensa, che abbiamo lavorato bene, che daremo tutto e che abbiamo giocatori con le qualità per giocarcela contro chiunque”.

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008