Argentina, Maradona: “Messi? Sembra un peluche, non un giocatore di calcio. Il Papu Gomez merita la convocazione”

Stando a quanto riportato da calciomercato.com, la revoca della squalifica di Lionel Messi da parte della FIFA non va giù, non solo ad avversari come Vidal ma anche a connazionali argentini e in particolare a Diego Armando Maradona. Intervistato da Olé il Pibe ha lanciato un’altra bordata alla Pulce: “Voglio chiarire che a Infantino non ho chiesto nulla, né Infantino ha a che vedere col tribunale sportivo. Gli hanno ridotto la squalifica per la storia di sempre con i grandi, è incoerente. Leo meritava una giornata di squalifica in più, lo dico con il cuore in mano. Sono contento come argentino e per Messi, e perché torniamo a credere nel sogno mondiale. Messi? Non è da aggredire, l’ho allenato un anno e mi è sembrato più un peluche che un giocatore di calcio. Sampaoli avrebbe già dovuto iniziare e lasciare il Siviglia, questo non mi lascia tranquillo. L’80% dei giocatori in nazionale deve continuare e vedere chi sta meglio. Il Papu Gomez non può mancare dai convocati, ma questo è un pensiero mio. Cyterszpiler? Mi hanno fatto vedere le foto, non potevo crederci, era una persona forte di testa. Stava passando un momento familiare difficile, ma non mi è mai passato per la testa che potesse suicidare. Non credo che una donna possa ucciderti, ti può far soffrire ma non ucciderti. Aveva i suoi figli per vivere”.

CONDIVIDI
Amante di Inter e del calcio in tutte le sue forme, Classe 1995, redattore di Novantesimo. Come la squadra che ama, si sente un po' pazzo anche lui a volte. Telecronista per Sportube e Helpdesk per BonelliErede. Hobby? Videogiochi, serie tv e libri.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008