Il Mondiale in Russia non è partito nei migliori dei modi per l’Argentina e tantomeno per Leo Messi, autore del rigore sbagliato contro l’Islanda e che poteva portare in vantaggio la sua squadra. L’attaccante del Barcellona nelle ultime ore è stato al centro di molte critiche mediatiche, colpevole di non aver aiutato la sua Nazionale in un momento di difficoltà.

L’ex attaccante dell’Argentina Hernan Crespo ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport dove ha espresso la sua opinione riguardo il momento di Messi e il continuo paragone con Maradona.

Partiamo da un dato di fatto. Messi, come voto, merita 5. Se avesse buttato dentro il rigore, gli avrei dato un 6. Certo che da lui ci si aspetta di più, ma qui il discorso si allarga. Messi non è mica Maradona, da solo non vince un Mondiale. Questo devono capirlo prima tutti gli argentini e poi i suoi compagni di squadra. E’ un fenomeno se viene messo nelle condizioni giuste, come al Barcellona, altrimenti pure lui fa fatica. Ma ditemi: chi lo ha aiutato contro l’Islanda? Di Maria non ha saltato una volta l’avversario, i centrocampisti non lo hanno supportato”.

 

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008