Il caso che tiene banco in Serie B è il ritardo nel pagamento dei contributi da parte del Bari, che ora rischia di subire una penalizzazione. Se la sentenza dovesse condannare il club pugliese si subirebbero variazioni del calendario dei play-off.

A tal proposito, visto che la data degli spareggi si sta avvicinando, la Procura ha deciso di anticipare l’udienza inizialmente fissata per il 26 maggio 2018, giorno prima della partita.

Il che avrebbe complicato i piani del Cittadella, avversaria del Bari, che nella persona del suo direttore generale Stefano Marchetti, intervenuto ai microfoni di Trivenetogoal, si è detto soddisfatto di tale decisione: “Abbiamo letto il provvedimento della Figc che anticipa il giudizio del Tribunale siamo soddisfatti che sia stato applicato il regolamento, una cosa che ritenevamo e riteniamo imprescindibile. Adesso aspettiamo comunicazioni”.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008