Forza 5 – Sorteggiati i gironi per la prossima Futsal Cup

sorteggio-champions-league

Sono stati estratti quest’oggi dall’urna di Nyon, i gironi della fase preliminare della Uefa Futsal Cup 2017/2018, con qualche sorpresa, sopratutto per le italiane, i quali gironi non sono tra i più facili.

Ma partiamo con calma, spiegando prima lo svolgimento di questa competizione, che è l’equivalente della Champions League di calcio a 11, premettendo che qui le cose sono un po’ diverse, anche perchè la qualificazione a questa competizione, passa dalla vittoria del campionato o dall’ottenimento del secondo posto.

A questo punto, le squadre, qualificatesi nel modo appena accennato, che nel ranking Uefa vanno dal 1° all’11° posto e dal 16° al 19° posto, vengono raggruppate in un cosiddetto ‘Round A’, in 4 gironi da 4 squadre ciascuno, delle quali le prime tre di ogni girone si qualificano alla fase Elite.

Le squadre che invece, hanno una posizione nel ranking Uefa compresa tra il 12° e il 15° posto e tra il 20° e il 23° posto, vengono raggruppate nel cosiddetto ‘Round B’, che sarà anch’esso formato da 4 gironi e 4 squadre per girone, passa solo chi vince il girone, dopo che le squadre con ranking più basso del 24°, compreso, si affrontano nella fase preliminare, che è composta da 8 gironi da 4 squadre ciascuno, dove passa solo chi vince il girone.

Ecco allora che l’Italia ha la fortuna di portare le sue due rappresentanti direttamente nel Round A, con la Luparense che ospiterà in casa propria le partite del proprio girone, e con il Pescara che invece sarà impegnato in terra bielorussa.

Ecco le composizioni dei gironi, del Round A, estratti oggi a Nyon :

MAIN ROUND

GROUP 1
Kairat Almaty (KAZ)
Fc Dynamo (RUS)
Pescara (ITA)
Stallitsa Minsk (BLR)

GROUP 2
Inter FS (ESP)
Dina Mosca (RUS)
Braga (POR)
Brezje Maribor (SVN)

GROUP 3
Sporting (POR)
Ekonomac (SRB)
Nikars Riga (LVA)
MFC Kherson (UCR)

GROUP 4
Barcelona (SPA)
Chrudim (CZE)
Gyor (HUN)
LUPARENSE (ITA)

Come detto in precedenza le prime tre di ogni girone si qualificheranno per la fase Elite, mentre nel Round B, si qualificherà per la fase Elite, solo la squadra vincitrice del proprio girone.

Insomma un bel vantaggio per le italiane, e sopratutto per la Luparense, fresca fresca di scudetto, che si ritrova in un girone non complicatissimo, e pur col vantaggio di giocare sempre in casa essendo la ‘host’ del girone, dove l’insidia più grande si chiama Barcellona, ma nel quale bisognerà stare molto attenti anche ai cechi e agli ungheresi.

Per il Pescara invece un girone infernale in casa del Stallitsa Minsk, dove le squadre si equivalgono molto e sarà veramente dura entrare nelle prime tre, anche se in casa dei delfini, circola un certo ottimismo dato dalla fiducia che sta portando il mercato.

 

 

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008