(ANSA) – ROMA, 17 LUG – L’Ambasciatore d’Italia a Mosca, Pasquale Terracciano, ha scritto al presidente dell’Associazione italiana arbitri (Aia) per congratularsi per l’ottimo lavoro svolto dai direttori di gara impegnati, tra campo e Var, ai Mondiali di Russia 2018. “Desidero rivolgere a Lei – scrive l’ambasciatore a Nicchi -, con preghiera di trasmetterle alla delegazione arbitrale italiana che vi è stata impegnata, le mie più sentite congratulazioni per aver dato grande lustro al nostro paese nonostante l’assenza della Nazionale”. Terracciano ricorda poi di aver ricevuto in ambasciata, durante i Mondiali, gli arbitri Rocchi, Irrati, Orsato e Valeri, “accompagnati dal dr. Alfredo Trentalange e dal dr. Gianluca Pizzi, che hanno consolidato la mia già grande stima nei confronti della classe arbitrale italiana”. “La divisa arbitrale recante le loro firme – conclude l’ambasciatore -, di cui mi hanno gentilmente omaggiato, resterà uno dei ricordi più belli di quella che per me è stata la prima esperienza con un Mondiale di calcio”.

Fonte: ANSA.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Diplomato al Liceo Linguistico, attualmente studio Economia e Management ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.