La matematica ancora non lo condanna, ma di certo l’ennesima sconfitta rimediata ieri mette paura all’Hellas Verona. La squadra è caduta tra le mura amiche contro un Sassuolo rinvigorito in queste ultime giornate di campionato.

In tale situazione di estrema difficoltà non si può non pensare ad un cambio di guida tecnica. Il che potrebbe avvenire solo tramite le dimissioni da parte di Fabio Pecchia. Esonerarlo adesso, a cinque giornate dalla fine, non sarebbe molto intelligente come mossa da parte della società gialloblù.

Nonostante il momento negativo, però, il tecnico in conferenza stampa si è mostrato determinato nella conquista della salvezza. Ecco le sue parole riportate dal portale tggialloblu.it: “La resa del Verona col Sassuolo? È un percorso complicato, non c’è nessuna resa da parte nostra. Non abbiamo avuto più le forze per reagire nella ripresa. Finché la matematica non ci condanna dobbiamo continuare a lavorare. Sul finire di gara abbiamo perso la fiducia: oggi siamo venuti meno. Mi dimetto? Tutto è nelle mani del presidente che è libero di scegliere, io penso solo a lavorare: il resto non mi interessa”

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it