Aia, Nicchi: “Var quasi perfetto, ora c’è grande giustizia”

Intervenuto ai microfoni di Radio Marte, Marcello Nicchi, presidente dell’Aia, si è mostrato parecchio soddisfatto dei risultati ottenuti dal VAR in questa prima parte di campionato, ritenendolo portatore di efficienza e giustizia.

Ecco di seguito le sue dichiarazioni, riportate da Calciomercato.com: “La discrezionalità fa parte del gioco, anche quando un calciatore decide di passare il pallone a destra o a sinistra è discrezionalità. Gli arbitri devono applicare al meglio il protocollo, poi bisogna anche avere comprensione perché può capitare di sbagliare qualcosa.

Il fallo su Dybala? Non parlo di casi specifici, dico però che gli arbitri provano ad essere uniformi, ma non bisogna dimenticare che siamo all’inizio del secondo anno di applicazione del Var e c’è sempre qualcosa da migliorare.

Questo strumento ha portato grande giustizia e affidabilità nello svolgimento di una partita di calcio. Poi, la perfezione non è di questo mondo, ma ci siamo abbastanza vicini”.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Napoletano di nascita ma fedele e viscerale interista dall'infanzia. La profonda passione per il calcio è una costante della mia vita. Amo la scrittura e le lingue straniere, in particolar modo lo spagnolo e il francese.