Agbonlahor tutto cuore: “Voglio aiutare l’Aston Villa gratis”

In un calcio composto da giocatori che girano per le squadre di mezzo mondo solo per accrescere il proprio conto in banca spunta una vicenda che non ha nulla a che vedere con tutto questo: è la storia di Gabriel Agbonlahor, che si è proposto di giocare al suo Aston Villa gratis.

Un gesto d’amore spontaneo nei confronti del suo club di una vita, che dopo averlo coccolato per ben quattordici anni è stato costretto a non rinnovargli il contratto a causa delle difficoltà economiche dopo la retrocessione. Tra l’altro, anche in Championship l’Aston Villa ha vissuto un momento critico in termini di risultati: soli 15 punti in 12 giornate ed il pensiero della promozione in Premier che sembrava allontanarsi sempre più.

Agbonlahor, dal canto suo, non poteva stare a guardare ed ha dunque detto al suo agente di mettersi in contatto con la società per proporgli l’idea: “Il mio è soltanto un gesto genuino che ha l’obiettivo di offrire aiuto alla squadra che amo – ha dichiarato il calciatore -. Ho parlato con il mio agente e gli ho chiesto di mettersi in contatto con la società per proporgli questa mia idea. Niente soldi, nessun bonus, niente di niente. Il mio obiettivo è solo quello di dare una mano“.

CONDIVIDI
Ho 21 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it