Sta diventando sempre più catastrofica la situazione in casa Sporting Lisbona, club che, a causa di problemi economici e dopo l’aggressione dei tifosi ai calciatori lo scorso 15 maggio, ha già perso ben 6 calciatori a causa della loro rescissione contrattuale.

I giocatori in questione sono Rui Patricio, Gelson Martins, Bas Dost, William Carvalho, Daniel Podence e Bruno Fernandes, tutti nomi molto importanti ed interessanti. In particolare, l’ultimo citato, ovvero Fernandes, è stato già contattato da diversi club, tra i quali anche la Roma, pronti ad acquistare il suo cartellino.

Questa cosa, però, non sembra, almeno per ora, interessare molto calciatore. Ciò è stato reso noto tramite le parole del suo agente, Miguel Pinho, protagonista di un’intervista rilasciata ai microfoni di Tuttomercatoweb.com.

Egli ha infatti confermato la rescissione con i portoghesi ed ha affermato che, attualmente, il suo assistito è concentrato sul Mondiale da disputare con il Portogallo e che, una volta finita la spedizione in Russia, penserà al suo futuro.

Ecco le parole di Pinho:

“Non ho rilasciato alcuna intervista a nessun media per parlare di interessamenti e richieste. Adesso Bruno deve pensare solo al Mondiale e decideremo poi con calma il futuro”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008