#RealMadridJuventus, Zidane: “Abbiamo meritato di passare il turno”

zidane
Zinedine Zidane

Ha parlato Zinedine Zidane nella conferenza stampa post partita della sfida con la Juventus, direttamente dal Santiago Bernabeu di Madrid.

Sul match:Dopo aver incassato un gol subito, dopo due minuti, devi abbassare la testa e fare la gara della vita. Però siamo andati male, non tanto in occasioni da gol ma in quanto a difficoltà nel gestire la partita

Sul rigore:Mi hanno detto che era rigore. Non l’ho visto ma l’arbitro ha fischiato e non si può cambiare. Però credo fosse rigore. Se c’è c’è, non c’è niente da dire. Siamo in semifinale e dobbiamo parlare della partita. Loro hanno giocato bene, ci abbiamo però creduto fino alla fine e tra le due partite abbiamo meritato di passare“.

Su Bale:  “Dovevo cambiare, non ero contento di come stavamo giocando. Non è stato per punire Gareth, non mi piaceva il gioco è abbiamo cambiato modo. Era da fare, ma non è stata una decisione contro lui o contro Casemiro“.

Sulla differenza tra andata e ritorno:All’andata potevano segnare e non l’hanno fatto, noi idem al ritorno se non allo scadere. È’ il calcio. La Champions League è il top del top e funziona così, capita“.

Sulla Juventus:Non mi aspettavo di prendere un gol al primo minuto. Ci hanno pressati alti, hanno fatto una grande gara e dovevo cambiare assolutamente al 45′“.

Sulla difesa della Juventus:Abbiamo avuto occasione di segnare. Nella seconda parte meno, più gioco ma meno occasioni. Nel primo tempo sìtanto, crediamo di poter sempre segnare poi perché abbiamo giocatori capaci di cambiare le partite“.

Su Buffon:Non meritava il rosso ma credo che questo non cancelli niente di quello che ha fatto in carriera. È’ un giocatore enorme e resterà sempre così“.

Guarda Anche...

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.