90esimo – #UdineseRoma, Di Francesco esclama: “Squadra spenta”. E su Dzeko…

Di Francesco

E’ un Di Francesco deluso quello che si presenta dinanzi ai microfoni dopo la sconfitta maturata dalla sua Roma in casa dell’Udinese.

In particolare, l’ex Sassuolo ha analizzato il modo di gioco messo in campo dalla propria squadra: “Palleggio dei giocatori risulta essere decisivo quando si è veloci  e non spenti. Allo stesso tempo ti porta ad effettuare una superiorità numerica grazie anche alle verticalizzazione. Invece oggi ho visto una squadra a carattere difensivo ed invece noi siamo la Roma e queste partite dobbiamo vincere anche faticando un pò”. 

Sul rigore su Pellegrini: “Non mi interessa, altrimenti diventerebbe un alibi. Penso alla prestazione”

Successivamente, prosegue: “La Champions ti può togliere delle forze mentali. Il mio compito è quello di tutelare i miei giocatori e di affrontare ogni sfida, per tale motivo in ottica Champions diceva questa contro l’Udinese sarebbe stata fondamentale. La Roma ha una rosa competitiva capace di affrontare Udinese, Bolgona, Juventus etc…

Infine sul ballottaggio Dzeko-Schick: “So che oggi il problema è ‘Perche Dzeko non ha giocato? Non mi interessa. Il mio ruolo è di valutare i giocatori altrimenti sarebbe Fantacalcio, invece io sono l’allenatore e vedo io chi va in campo. Schick viene da un momento positivo ed era opportuno sfruttarlo , so che Dzeko  era stanco e quindi aveva bisogno di riposare”

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.