90esimo – Seedorf: “Il razzismo c’è ancora nel calcio. Bisogna dare fiducia ai giovani”

seedorf

Intervenuto a margine dell’evento “Football Leader”, cerimonia organizzata in quel di Napoli, Clarence Seedorf, fresco esonerato dal Deportivo in Liga, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni dopo aver ricevuto il Premio “Equality No Racism”.

Ecco di seguito le parole dell’ex centrocampista del Milan, il quale si è soffermato su diversi temi, partendo da quello del razzismo: “Magari il razzismo forse risolto. C’è ancora nel calcio, anche parecchio. Viene camuffato, ma chi vuole vedere vede che c’è ed è ovunque. Questo non significa che non ci sia movimento. Quest’anno mi ha colpito la scomparsa di Astori. Mi ha fatto ragionare, riflettere. Ragioniamo di cosa è importante nella vita.

Ringrazio chi mi ha votato: un onore far parte di questo gruppo dove c’è il maestro che mi ha lanciato, Capello. Il riconoscimento nella vita è molto importante. Capello ha avuto il coraggio di lanciarmi a Madrid. Dobbiamo fare fiducia ai giovani e creare un futuro migliore”. Dal nostro inviato al “Football Leader”, Raffaele Imperatore, presente lì per noi.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008