90esimo – #SassuoloInter – Doppio Lukaku e doppio Lautaro, la squadra di Conte passa col brivido: 3-4 – LE PAGELLE

Il lunch match tra Sassuolo ed Inter, valido per l’8° turno della Serie A 2019/2020, è terminato sul risultato di 3-4.

La squadra di Antonio Conte parte subito forte e si guadagna un calcio d’angolo, dal quale nasce il gol del vantaggio: Biraghi batte corto, la difesa neroverde respinge male e ridà ai nerazzurri il possesso del pallone, che lo lavorano per Lautaro, bravo a battere Consigli con un bel tiro a giro da poco dentro l’area di rigore. Dieci minuti più tardi è ancora una volta l’attaccante argentino a rendersi pericoloso nei pressi dell’area del Sassuolo, ma stavolta l’ex Racing spreca un bell’assist di Gagliardini e mette largo. Nonostante il vantaggio gli ospiti non si accontentano e continuano ad andare all’attacco, un atteggiamento che costa loro caro al 16’: Biraghi sbaglia un’apertura, gli uomini di De Zerbi ripartono in contropiede e trovano il pareggio con un Berardi, che infila Handanovic con un diagonale a fil di palo. Dopo un inizio scoppiettante, si assiste ad una fase centrale del primo tempo in cui non accade molto, se non due gol – uno per parte – giustamente annullati. L’Inter però si riporta avanti al 38′ con il quarto gol in campionato di Romelu Lukaku: De Vrij sfurtta il campo che gli viene concesso ed imbuca per il belga, che tiene lontano Peluso ed incrocia bene, mettendo la palla in porta. Al 42’ Brozovic va vicino al tris con una punizione dal limite che si spegne di poco a lato. Tris che arriva tre minuti più tardi: Lukaku infatti trasforma con freddezza un rigore procurato da un Lautaro Martinez superlativo. Le squadre vanno così a riposo sul risultato di 1-3.

La ripresa comincia seguendo il canovaccio del primo tempo, con un Lautaro Martinez particolarmente sugli scudi, che al 55′ semina il panico tra le maglie della difesa avversaria e batte a rete, trovando la pronta risposta di Consigli. Cinque minuti più tardi Caputo avrebbe l’occasione di riaprire la gara dopo un batti e ribatti in area, ma la sua conclusione termina di poco a lato. I nerazzurri hanno la chance di chiudere definitivamente la gara al 71′, quando Lautaro Martinez si presenta davanti a Consigli per tirare il rigore assegnato per fallo di Muldur su Barella. L’argentino è impassibile e trasforma per il momentaneo , ma la gara è tutt’altro che in ghiaccio. Conte inserisce Politano per l’uomo partita, Lautaro, e Lazaro per un ottimo Candreva, mentre De Zerbi aveva già sostituito Obiang e Traoré con Boga e Djuricic. Sono proprio i cambi a far svoltare la partita: al 72′ l’Inter si addormenta e perde l’inserimento di Djuricic, che tira indisturbato da appena dentro l’area e batte Handanovic. Il Sassuolo inizia a crederci, i nerazzurri tirano i remi in barca e subiscono anche il 3-4: all’82’ Boga parte in slalom, salta quattro avversari e conclude con un destro che si infila nell’angolino basso. Il gol dell’ex Chelsea è però l’ultima occasione del match: l’Inter non rischia più nulla nel finale e strappa un 4-3 importantissimo al Mapei Stadium, che le permette di restare ad un solo punto dalla Juventus. Si complica invece la classifica del Sassuolo, che resta a 6 punti con la zona retrocessione ad un passo.

SASSUOLO (4-3-1-2): Consigli 6,5; Tripaldelli 5,5, Marlon 5,5, Peluso 6, Muldur 5 (dal 77′ Toljan 6); Obiang 5,5 (dal 52′ Boga 7), Magnanelli 5, Duncan 5,5; Traoré 6,5 (dal 66′ Djuricic 6,5); Caputo 6,5, Berardi 6,5. A disp.: Turati, Russo, Romagna, Piccinini, Kyriakopoulos, Ghion, Locatelli, Defrel, Raspadori. All. Roberto De Zerbi

INTER (3-5-2): Handanovic 6; Skriniar 6,5, De Vrij 6, Bastoni 6; Candreva 7 (dal 73′ Lazaro 4,5), Gagliardini 5,5, Brozovic 6, Barella 7, Biraghi 5; Lautaro Martinez 8 (dal 72′ Politano 5,5), Lukaku 7 (dal 90′ Vecino s.v.). A disp.: Padelli, Berni, Godin, Ranocchia, Dimarco, Asamoah, Borja Valero, Esposito. All. Antonio Conte

ARBITRO: Piero Giacomelli sez. Trieste

MARCATORI: Lautaro Martinez al 2’ ed al 71′ su rigore, Berardi al 16’, Lukaku al 38’ ed al 45’ su rigore, Djuricic al 74′, Boga all’81’

AMMONITI: Obiang al 24’, Duncan al 34’, Magnanelli al 40’, De Vrij al 42’, Muldur al 75′, Lazaro al 75′, Bastoni al 91′

ESPULSI: –

NOTE: un minuto di recupero nel primo tempo, cinque minuti nel secondo tempo

TOP NOVANTESIMO – Lautaro Martinez 8. Prestazione eccezionale del giovane attaccante dell’Inter che lotta su tutto il fronte, corre, si danna ed è una costante spina nel fianco per la difesa neroverde: firma il vantaggio già al 2′, si procura un rigore (lasciato a Lukaku) e ne trasforma un altro.

FLOP NOVANTESIMO – Lazaro 4,5. L’ala austriaca entra malissimo in campo, come già gli era capitato contro lo Slavia Praga. Dalle sue parti il Sassuolo fa ciò che vuole e rischia di strappare il pari in una partita che pareva già archiviata.

CONDIVIDI
Ragazzo del '99, amo il calcio, argomento di cui parlerei tutto il giorno se fosse possibile. Studio le lingue straniere, adoro la letteratura francese ed il mio sogno, dopo aver viaggiato qualche anno all'estero, sarebbe lavorare e vivere quotidianamente nel mondo del pallone.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008